Fermato con 40 grammi di marijuana, nigeriano patteggia nove mesi

Immagine di repertorio

Ha patteggiato un totale di 9 mesi, pena sospesa, il 28enne nigeriano arrestato con 40 grammi di marijuana e fermato in stazione dopo essere stato segnalato dal cane della Guardia di finanza. il 15 gennaio si è svolto il processo davanti al giudice Gianandrea Bussi, pm Monica Bubba. L’uomo, difeso dall’avvocato Silvia Preda, aveva già patteggiato una pena di due mesi e 20 giorni a settembre, ha ottenuto la “continuazione” del reato e, alla fine, è stato condannato a 9 mesi. Quando il cane aveva annusato lo stupefacente, l’immigrato, che è risultato irregolare, era fuggito a piedi. Gli agenti della polizia ferroviaria, però, lo avevano inseguito e bloccato, arrestandolo.Il 28enne ha detto di essere seguito da un avvocato per il rinnovo del permesso che sarebbe in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assassinato Rocco Bramante, il boss dei nomadi di Caorso. Rappresaglia sinti: «Presto vendetta»

  • «Me l'hanno ammazzato davanti agli occhi. Rocco era un angelo: mai rubato neanche una caramella»

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

Torna su
IlPiacenza è in caricamento