menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa del Tortello, picchia una donna e ruba l'incasso: condannato e rimesso in libertà

A Vigolzone, durante la festa, un giovane rom ha picchiato con calci e pugni una cassiera, facendosi consegnare 2100 euro di incasso. Fermato da un addetto alla sicurezza, è stato arrestato dai carabinieri. Per la donna dieci giorno di prognosi. Condannato a due anni è stato rimesso in libertà

Ha picchiato con calci e pugni una donna per farsi consegnare l'incasso della Festa del Tortello a Vigolzone. L'incredibile episodio è avvenuto nella serata del 26 luglio. Protagonista un 18enne rom di Fiorenzuola D'arda è stato poi bloccato da alcune persone e consegnato ai carabinieri che lo hanno arrestato. Nella mattinata del 27 luglio il giovane è comparso in tribunale a Piacenza davanti al giudice Gianandrea Bussi per la direttissima. Il suo avvocato difensore, Camillo Bongiorni del Foro di Piacenza, ha chiesto il patteggiamento ma il giudice non lo ha concesso. È stato quindi giudicato con rito abbreviato e condannato a due anni di reclusione senza la sospensione condizionale della pena. Essendo però l'imputato incensurato, non è stata applicata alcuna misura cautelare ed è stato rimesso in libertà.

LA VICENDA - Intorno alle 22.30 del 26 luglio, senza farsi notare è riuscito a introdursi nell’ufficio in cui lo staff organizzativo della Festa del Tortello di Vigolzone, detiene una parte dell’incasso della serata. Il 19enne ha iniziato a minacciare una donna che presidiava l’ufficio, per farsi consegnare i soldi. Dalle minacce si è passati poi a pugni e calci. Il ragazzo è riuscito ad entrare in possesso di circa 2100 euro: fortunatamente uno dei volontari presenti si è accorto della presenza “strana” del 18enne ed è riuscito a segnalare subito l'accaduto al comandante della Polizia municipale Valnure Valchero, Paolo Giovannini, che si trovava libero dal servizio e che è subito intervenuto per bloccarlo prima che si desse alla macchia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di San Giorgio che hanno arrestato il ragazzo con l'accusa di rapina impropria. Per la donna invece, a causa delle percosse ricevute, sono previsti dieci giorni di prognosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento