Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa della Polizia, il questore: «Furti in abitazione in calo del 15%. Cittadini nostro punto di riferimento»

 

«Oggi è il nostro 166esimo anniversario. Quest'anno la sentiamo particolarmente perché abbiamo ottenuto il riordino carriere, questo significherà una maggiore professionalizzazione dei nostri operatori che risponderanno al meglio alle esigenze dei cittadini. L'attività di prevenzione messa in atto sul territorio, anche grazie alla presenza costante del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia, ha portato i suoi frutti. I reati sono in calo del 10%, mentre i furti in abitazione del 15%». Ha dichiarato il questore Pietro Ostuni poco prima della cerimonia ufficiale che si è tenuta a Palazzo Gotico nella mattinata del 10 aprile. Uno sforzo costante e capillare garantito 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno. 

«Continueremo su questa strada e faremo sempre meglio. I cittadini - ha dichirato - sono il nostro punto di riferimento e dobbiamo loro il massimo impegno. La sinergia con le altre forze dell'ordine è fondamentale: anche grazie al prefetto abbiamo creato una squadra molto forte». «Sono molto felice di essere a Piacenza, una città di una bellezza discreta e mai ostentata, ricca di cultura e di tradizioni religiose toccanti», ha concluso.  Durante la cerimonia, alla presenza di tutte le autorità piacentine, sono stati premiati gli agenti che si sono distinti in particolari operazioni a servizio della cittadinanza. Premiate anche le classi di alcune scuole che hanno partecipato al concorso "PretenDiamo legaltià", creato dal ministero dell'Interno e dal Miur per l'anno 2017-18. Nel Piacentino hanno partecipato circa 500 studenti dell'istituto comprensivo Cardinal Casaroli di Castelsangiovanni (primaria), Istituto comprensivo di Monticelli (due secondarie di primo grado, Monticelli e Caorso), la Scuola secondaria di primo grado Calvino di Piacenza (alcune classi delle medie), Quarto circolo didattico di Piacenza (Caduti sul Lavoro, Due Giugno, De Amicis, primarie alcune classi) e la scuola primaria e paritaria Casa del Fanciullo (una classe della primaria). I premiati: classe prima B Italo Calvino, ex equo Quinta A e Quinta C del Casaroli di Castelsangiovanni, Prima H Italo Calvino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento