237esimo anniversario della Guardia di Finanza - Gli encomi e gli elogi

Ecco le ricompense d'ordine morale concesse, nel 237esimo anniversario, a militari del comando provinciale della guardia di finanza di Piacenza distintisi nel servizio

Ecco le ricompense d’ordine morale concesse, nel 237esimo anniversario, a militari del comando provinciale della guardia di finanza di Piacenza distintisi nel servizio
 

ENCOMIO:

1. CAPITANO VIRGINIO FERRO

2.LUOGOTENENTE ERNESTO CARAPACCHI;

3. MARESCIALLO AIUTANTE MARCO ARTEMI.

“Comandante e Ispettori della Compagnia di Piacenza eseguivano un’articolata indagine di polizia tributaria e giudiziaria nei confronti di due società, evasori totali, operanti nel settore chimico. Il servizio si concludeva con la constatazione di 12,5 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione e di 13 milioni di euro di iva evasa, nonché con la denuncia di 3 persone alla autorità giudiziaria per reati tributari. Le operazioni di servizio riscuotevano il vivo apprezzamento della superiore gerarchia ed avevano vasta eco sugli organi di informazione, contribuendo, in tal modo, ad accrescere il prestigio e l’immagine del corpo. Piacenza, agosto 2009 – gennaio 2011”

ENCOMIO:

1. TENENTE FILIPPO D’ACUNTO

“Ufficiale in forza al Nucleo di Polizia Tributaria di Piacenza, mentre percorreva in auto una via della città, accortosi di una persona riversa esanime su un marciapiede, si adoperava per prestarle immediato soccorso, praticando la ventilazione artificiale e, coadiuvato da un altro passante, il massaggio cardiaco. Il suo intervento, effettuato senza soluzione di continuità e senza mai perdere la necessaria calma e lucidità, risultava determinante sia per la tempestività che per la professionalità e consentiva allo sventurato di restare in vita, in attesa dell’arrivo sul posto dell’unità coronarica specializzata. L’iniziativa dell’Ufficiale, connotata da non comuni doti di prontezza e competenza, riceveva il convinto ed unanime plauso degli astanti, contribuendo a consolidare il prestigio e l’immagine del corpo.”

ENCOMIO:

1. MARESCIALLO AIUTANTE FRANCESCO BARBATO.

“Ispettore appartenente al Nucleo di Polizia Tributaria di Piacenza eseguiva una complessa indagine di polizia giudiziaria e tributaria nei confronti di un gruppo societario operante in ambito internazionale nel settore della produzione e commercializzazione di macchinari industriali. L’attività posta in essere si articolava in tre verifiche fiscali a carico di tre società, di cui una estero vestita, e si concludeva con la constatazione di 21 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione e di 870 mila euro di iva evasa, nonché’ con la denuncia di 3 persone alla autorità giudiziaria per reati tributari. Il servizio riscuoteva il vivo apprezzamento dell’autorità giudiziaria ed il compiacimento della superiore gerarchia, suscitando vasta eco sugli organi di stampa e contribuendo, in tal modo, ad accrescere l’immagine ed il prestigio dell’istituzione. Piacenza, Gennaio 2008 – Ottobre 2010”

ENCOMIO:

1. MARESCIALLO CAPO GABRIELE MUZZI

2. MARESCIALLO CAPO ALESSANDRO DURASTANTI;

3. MARESCIALLO ORDINARIO SILVIO FIRRINCIELI;

4. BRIGADIERE ANTONIO VILLACCI.

“Ispettori e Sovrintendente della Compagnia di Piacenza eseguivano due complesse indagini di polizia giudiziaria e tributaria nei confronti di due imprese operanti, rispettivamente, nel settore edile e del commercio di videogiochi. L’attività si concludeva con la constatazione di 35 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione e di 20 milioni di euro di iva evasa, nonché’ con la denuncia di 4 persone alla autorità giudiziaria per reati tributari. Il servizio riscuoteva il vivo apprezzamento della autorità giudiziaria e della superiore gerarchia, contribuendo, in tal modo, ad accrescere l’immagine ed il prestigio dell’istituzione. Piacenza, Febbraio 2008 – Dicembre 2010”

ENCOMIO:

1. MARESCIALLO AIUTANTE GIACOMO FORTELEONI;

2. MARESCIALLO CAPO ANIELLO CAVEZZA. “Comandante e Ispettore della Tenenza di Castel San Giovanni eseguivano un’articolata indagine di polizia giudiziaria e tributaria nei confronti di una società operante nel settore immobiliare. L’attività di servizio, derivante dalla dichiarazione di fallimento della società e contraddistinta dalla complessa ricostruzione della gestione commerciale della stessa, si concludeva con la constatazione di 6,5 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione e di 2 milioni di euro di iva evasa, con il sequestro di numerosi beni di valore tra cui quadri di notevole pregio artistico e svariati oggetti d’arte, nonché’ con la denuncia all’autorità giudiziaria di 2 persone per bancarotta fraudolenta e per reati tributari. il servizio riscuoteva il convinto apprezzamento dell’autorità giudiziaria ed il vivo compiacimento della superiore gerarchia, contribuendo, in tal modo, ad accrescere il nome ed il prestigio dell’istituzione. Castel San Giovanni, Piacenza, Dicembre 2009 - Agosto 2010”.

ENCOMIO:

1. LUOGOTENENTE AUGUSTO FERRARI

2. LUOGOTENENTE STEFANO ADDABBO

3. MARESCIALLO CAPO FRANCESCO D’AMBROSIO.

“Comandante e Ispettori della Tenenza di Fiorenzuola d’Arda eseguivano una complessa attività di polizia giudiziaria e tributaria nei confronti di una società, evasore totale, operante nel settore del commercio di autovetture di lusso, il servizio si concludeva con la constatazione di 14 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione e di 2,4 milioni di euro di iva evasa, nonché’ con la denuncia di una persona alla autorità giudiziaria per reati tributari. Il servizio riscuoteva il vivo apprezzamento della superiore gerarchia ed otteneva ampia eco sugli organi di informazione locale, contribuendo ad elevare l’immagine ed il prestigio del corpo. Provincia di Piacenza, Luglio – Settembre 2010”

ELOGIO:

1. MARESCIALLO ORDINARIO FABIO DI MARCO

2. FINANZIERE SCELTO PELLEGRINO PASSARIELLO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Militari appartenenti alla Sezione A.T.P.I. della Compagnia di Piacenza, evidenziando elevato spirito di sacrificio e professionalità, assicuravano ai propri superiori un efficiente e costante impegno nell’esecuzione dei servizi a loro demandati durante il vertice internazionale G8 svoltosi a L’Aquila”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento