Fiorenzuola in lutto, i funerali della 18enne Elisa Bonomini

Si sono svolti lo scorso pomeriggio i funerali di Elisa Bonomini, una delle tre vittime del tremendo schianto avvenuto a San Polo il 23 gennaio scorso. La chiesa della Collegiata di Fiorenzuola era gremita di gente per l'ultimo saluto ad Elisa

"Siamo in tanti qui ad avere a cuore il bene dei giovani. Voi tutti, che oggi siete qui in tanti per salutare Elisa, avete a cuore il bene dei giovani. Ci sono tante persone, uomini e donne, genitori, carichi di speranza e disposti a lottare contro il cinismo di questa società per la redenzione sociale di questa generazione". E' questo il fulcro dell'omelia che ieri pomeriggio il parroco della Collegiata di Fiorenzuola ha tenuto durate i funerali di Elisa Bonomini, la 18enne di Fiorenzuola morta all'alba di domenica, 23 gennaio, nella strage di San Polo, dopo che l'auto sulla quale era con gli amici  si è schiantata a tutta velocità contro il muro all'incrocio. 

 

LUTTO CITTADINO - La Collegiata ieri alle 14.30 era già piena, mentre all'esterno i negozi avevano le saracinesche abbassate per il lutto cittadino di due giorni indetto dal sindaco di Fiorenzuola. Gran parte erano giovani, alcuni giovanissimi, tutti gli amici di Elisa che non hanno voluto mancare all'ultimo saluto. In prima fila, oltre ai genitori e ai parenti, si intravedeva anche la fascia tricolore di qualche autorità. Il picchetto di onore della polizia municipale con due agenti ai lati della bara bianca al centro della navata. "Il cammino dei giovani come te non si arresta qui" - ha sottolineato il parroco - "ma continua verso la felicità". Verso una realtà sicuramente a noi sconosciuta, ma certa. Arrivederci a nome di tutti, cara amica Elisa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Eli, sappiamo di non averti perso per sempre" ha detto commossa una delle amiche durante la preghiera dei fedeli, prima che le note dell'Ave Maria di Schubert, conducessero verso la fine il rito funebre. Parte dei soldi raccolti durante la colletta dei fedeli contribuiranno alla spese di rientro in Albania della salma di Heltion, l'altro ragazzo di 26 anni morto nello schianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento