menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'abitazione di Sariano di Gropparello dove Francesco Casella (nel riquadro) sarebbe stato ucciso

L'abitazione di Sariano di Gropparello dove Francesco Casella (nel riquadro) sarebbe stato ucciso

Giallo sul pensionato scomparso a Gropparello: Francesco Casella forse è stato ucciso

Il cadavere dell'agricoltore di 78 anni, scomparso dalla sua abitazione di Gropparello lo scorso 9 luglio, è stato rinvenuto intorno alle 11,45 dai vigili del fuoco e dai carabinieri nella zona di Rustigazzo, lungo la strada per San Michele, in località Carignone

AGGIORNAMENTO ORE 13,45 - Sul posto a breve arriveranno il medico legale e il pm Ornella Chicca. La salma è stata trovata durante le ricerche e le battute nella zona eseguite dai carabinieri, dal soccorso alpino e dai vigili del fuoco. Ad attirare i soccorritori è stato il forte odore dovuto alla decomposizione della salma che si trovava in mezzo alla vegetazione a margine della strada. Al momento non ci sarebbero ancora indagati

AGGIORNAMENTO 18 LUGLIO ORE 12 - Il cadavere dell'agricoltore di 78 anni, scomparso dalla sua abitazione di Gropparello lo scorso 9 luglio, è stato rinvenuto intorno alle 11,45 dai vigili del fuoco, dal soccorso alpino e dai carabinieri nella zona di Rustigazzo, lungo la strada per San Michele, in località Carignone. In arrivo di nuovo il Ris di Parma per gli accertamenti. Il corpo è stato trovato avvolto in una coperta proprio a margine della strada, e i soccorritori sono stati attirati dal forte odore che emanava.

AGGIORNAMENTO 18 LUGLIO ORE 11 - Sono riprese all'alba di oggi le ricerche del cadavere di Francesco Casella. Un elemento fondamentale per le indagini circa il probabile omicidio dell'agricoltore 78enne scomparso lo scorso 9 luglio dalla sua abitazione di Sariano di Gropparello. Le ricerche oggi si sono spostate verso la zona di Mofasso, ma non è escluso che nelle prossime ore si possano estendere anche alla zona dell'alta Valnure, vicino a Groppallo. La testimonianza dell'uomo che avrebbe ammesso di aver scaricato il copro dell'anziano in mezzo alla vegetazione a margine di una strada, infatti, è al momento ancora lacunosa e presenta alcune incertezze nella ricostruzione. Al momento comunque non ci sono ancora né indagati né persone fermate dall'autorità giudiziaria, mentre proseguono  le indagini dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola e dei colleghi del Nucleo investigativo di Piacenza.

Nel pomeriggio del 17 luglio a Sariano sono arrivati i Ris di Parma che hanno eseguito diversi rilievi scientifici nella casa di Francesco Casella in via Chiesuola.

AGGIORNAMENTO ORE 12 - La procura della Repubblica di Piacenza sta verificando le dichiarazioni di due persone. Il cadavere di Casella dovrebbe trovarsi in un bosco e, stando a quanto appreso, non sarebbe stato sepolto. E' stato aperto inoltre un fascicolo senza titolo di reato. Nel primo pomeriggio, intanto, mentre proseguono le ricerche anche con l'impiego di un elicottero dei vigili del fuoco, è atteso anche l'arrivo di una squadra del Ris dei carabinieri di Parma per eseguire i rilievi scientifici all'interno dell'abitazione di Francesco Casella in via Chiesuola a Sariano: qui infatti potrebbe essere stato ucciso e poi trascinato via.

AGGIORNAMENTO ORE 9 - Dopo una riunione in piazza a Gropparello sono riprese le ricerche del corpo di Francesco Casella. Al lavoro i vigili del fuoco, i carabinieri, volontari e il soccorso alpino.Sono partiti alla volta di Prato Barbieri.

Si tinge di giallo la vicenda della scomparsa improvvisa di Francesco Casella, l'agricoltore pensionato di 78 anni che dalla mattina del 9 luglio scorso è sparito nel nulla dopo essere uscito dalla sua abitazione in località Chiesuola di Sariano di Gropparello. Le sue ricerche infatti, che avevano coinvolto vigili del fuoco, protezione civile e carabinieri, si erano fermate senza esito dopo quattro giorni a perlustrare tutta la zona anche con le unità cinofile. 

Le indagini, però, sono proseguite in questi giorni, e ieri sarebbe arrivata una svolta decisiva. Sembra infatti che i militari della Compagnia di Fiorenzuola, coordinati dal sostituto procuratore Ornella Chicca, stiano ipotizzando non una scomparsa volontaria, ma bensì un omicidio. 

Questa notte infatti diverse pattuglie dei carabinieri e tre squadre dei vigili del fuoco di Piacenza e Fiorenzuola hanno perlustrato a lungo un tratto della strada provinciale che collega Gropparello a Prato Barbieri alla ricerca del cadavere dell'uomo che potrebbe trovarsi riverso in mezzo alla vegetazione. Le ricerche, poi sospese intorno alle 4, sono riprese all'alba di oggi con il sorgere del sole. Un uomo sarebbe stato fermato e interrogato a lungo in caserma sulla vicenda, e sarebbe stato proprio lui a indicare agli inquirenti dove cercare il cadavere dell'anziano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento