rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Gragnano Trebbiense

Schianto mortale a Campremoldo, Gragnano piange l'apprezzato pasticcere Bisagni

Franco Bisagni era molto noto perché per anni era stato il titolare dell'apprezzatissima pasticceria la Dolce Idea in via Roma a Gragnano e per un periodo è stato anche consigliere comunale. All'origine dell'incidente forse un malore

E' Franco Bisagni la vittima dell'incidente avvenuto tra via Stradella e strada Moffellona in località Case Bianche di Campremoldo Sopra nel pomeriggio del 19 gennaio. Il 73enne era molto noto perché per anni era stato il titolare dell'apprezzatissima pasticceria la Dolce Idea in via Roma a Gragnano e per un periodo è stato anche consigliere comunale. All'origine dello schianto fatale forse un malore che lo ha portato a perdere il controllo della sua Fiat Seicento che è finita in un canale. Per prestare i soccorsi sono intervenuti i vigili del fuoco che, dopo averlo liberato dell'abitacolo, lo hanno affidato alle cure dei sanitari del 118 (auto infermieristica da Piacenza ed elisoccorso da Parma) e dei volontari della Cri di San Nicolò. Troppo gravi le ferite riportate che, nonostante i tentativi di rianimazione con il massaggio cardiaco, praticato a lungo dai soccorritori, non gli hanno lasciato scampo. I carabinieri di Borgonovo hanno ricostruito la dinamica, l'auto è stata sequestrata e la procura ha disposto l'esame autoptico. Bisagni lascia la moglie e due figli. 

«E' una notizia che ci lascia molto addolorati perché è una scomparsa improvvisa. A Gragnano viene meno una figura molto conoosciuta sia per la sua famiglia, gragnanese da sempre, sia per la sua attivià professionale», a dirlo il sindaco Patrizia Calza. «Bisagni è sempre stato protagonista anche della vita sociale del paese, un calciatore e anche consigliere comunale. Qualche anno fa (aveva già chiuso la pasticceria) ricordo di averci fatto due chiacchiere e di avergli ricordato di un dolce buonissimo che spesso compravo nel suo negozio, qualche giorno dopo lo ha realizzato e me lo ha portato in dono. Era davvero orgoglioso del suo lavoro».

La prima immagine è del gruppo Facebook Sei si Gragnano Se e scattata da Marco Rezzoagli, Bisagni è il secondo da sinistra accosciato. Nella seconda è l'uomo sorridente (il primo da destra in seconda fila) durante i festeggiamenti per i Mondiali 1982

jpg_20220119_230213_0000-2

jpg_20220119_230410_0000-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto mortale a Campremoldo, Gragnano piange l'apprezzato pasticcere Bisagni

IlPiacenza è in caricamento