Cronaca

Funivia Mottarone, Bonaccini: «La tragedia ci lascia attoniti, va fatta piena luce»

Il presidente della Regione: «Il pensiero va alle vittime». Il cordoglio del Comune di Castelsangiovanni per i suoi due concittadini

«Profondo dolore per una tragedia che lascia attoniti e sulla quale va fatta piena luce. Non è accettabile che si debba morire così. Tante vittime, in quella che doveva essere una giornata di svago e serenità. Fra loro, anche due coniugi residenti da tempo a Castel San Giovanni, comune in provincia di Piacenza, lei guardia medica alla Ausl di Piacenza, sanità provinciale che tanto ha dato in quest’ultimo, durissimo anno e mezzo di pandemia.  Esprimo il più profondo cordoglio ai loro familiari, anche a nome della Giunta e di tutta la Regione. Ci stringiamo loro. Lo stesso con la comunità di Castel San Giovanni e la Ausl piacentina. Medesimo pensiero di vicinanza che va alle famiglie di tutti coloro che hanno perso la vita». Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo la tragedia di oggi in Piemonte, dove la caduta della funivia per il Mottarone ha provocato 14 vittime e il ferimento grave di un bambino, ora ricoverato. Fra i deceduti anche due coniugi residenti a Castel San Giovanni: Roberta Pistolato e Angelo Vito Gasparro.

Anche il sindaco di Castelsangiovanni Lucia Fontana e l'Amministrazione Comunale si uniscono al dolore delle famiglie dei due giovani concittadini che oggi così tragicamente hanno perso la vita nell'incidente della funivia Stresa-Mottarone. Il sindaco e presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri si unisce al dolore dei familiari: «La notizia della funivia precipitata tra Stresa e Mottarone lascia senza parole. E’ una tragedia inaudita, che strazia il cuore. Anche a nome delle Amministrazioni comunale e provinciale, desidero esprimere il più profondo cordoglio per le povere vittime innocenti e sono vicina alle famiglie coinvolte, con un pensiero commosso al bambino di cinque anni, unico superstite, che gravemente ferito sta ora lottando tra la vita e la morte in ospedale. Anche Piacenza è in lutto, per la scomparsa di due nostri concittadini, Roberta Pistolato e Angelo Vito Gasparro, residenti a Castelsangiovanni. Tutta la comunità piacentina si stringe intorno alle famiglie della giovane coppia. A loro va tutto il nostro conforto e il nostro forte abbraccio».

«Ci stringiamo al profondo dolore di parenti e familiari delle 14 vittime della tragedia della funivia Stresa-Mottarone – aggiungono i parlamentari leghisti Elena Murelli e Pietro Pisani -. La comunità piacentina è in lutto per la perdita di due concittadini: Angelo Vito Gasparro e Roberta Pistolato. Un pensiero e una preghiera in particolare per il bimbo che si trova in ospedale a lottare tra la vita e la morte». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funivia Mottarone, Bonaccini: «La tragedia ci lascia attoniti, va fatta piena luce»

IlPiacenza è in caricamento