A Bologna viene denunciato ed espulso. Poco dopo arriva a Piacenza e viene arrestato

(Repertorio)

Qualche ora prima era stato espulso dall’Italia dopo aver commesso l’ennesimo reato. Ma, invece di avviarsi verso il suo Paese d’origine - il Burkina Faso - ha preso il treno, e da Bologna è venuto a Piacenza per rubare un paio di scarpe. I carabinieri però lo hanno arrestato e a breve verrà processato per direttissima. Per lui stavolta si profila però l’accompagnamento coattivo alla frontiera.
Il protagonista è un immigrato di 25anni con una sfilza di precedenti penali e di polizia per furto, ricettazione e spaccio di droga racimolati in tutta la regione, da Piacenza a Riccione nell’arco degli ultimi due anni, ovvero da quando ha messo piede in Italia.

Nel pomeriggio del 14 gennaio, insieme a un piacentino di 20 anni, he tentato di rubare un paio di Nike dal negozio Pittarosso a Borgofaxall ma è stato fermato all’uscita dal personale della sicurezza. Sul posto i carabinieri del Nucleo radiomobile gli hanno trovato le scarpe nuove dentro uno zaino che aveva schermato con della stagnola per non far scattare il sistema anti taccheggio.

Accompagnati entrambi in caserma in via Beverora, i carabinieri hanno scoperto che lo straniero, la mattina dello stesso giorno, era stato denunciato per ricettazione dalla questura di Bologna e munito di decreto di espulsione dall’Italia firmato dal prefetto del capoluogo emiliano.
Per lui sono scattate le manette e il processo per direttissima, mentre il piacentino è stato denunciato a piede libero per il concorso nello stesso reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento