menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaia Molinari

Gaia Molinari

Omicidio di Gaia Molinari, si indaga su un italiano

Dopo il rilascio dei due primi sospettati, fermata una terza persona. Sarebbe "uno straniero" che sarebbe di nazionalità italiana. Gli inquirenti stanno mantenendo il riserbo per non ostacolare le indagini

Due persone rilasciate e una "nuova" fermata. E' quanto emerge dalle indagini sulle morte di Gaia Molinari, la piacentina di 29 anni trovata senza vita sulla spiaggia di Jericoacoara. Era il giorno di Natale.

Gli investigatori brasiliani hanno interrogato e sottoposto ad accertamenti due persone, che sono state poi rilasciate perchè a loro carico non sono emerse prove sufficienti. La polizia civile - riferisce on line il quotidiano Diario do Nordeste - sta ora puntando le proprie attenzioni su un'altra persona, che sarebbe di nazionalità italiana. L'identificazione e il tipo di coinvolgimento di questa persona nella vicenda non sono stati resi noti dagli investigatori per non ostacolare le indagini.

Informazioni su questo uomo sarebbero emerse durante la testimonianza di Mirian Frana, l'amica brasiliana con cui Gaia si era recata negli ultimi giorni a Jerocoacoara per trascorrere alcuni giorni di vacanza.

Sul movente dell’omicidio, che non sarebbe stato premeditato, sono in corso indagini: la giovane indossava solo il bikini ma aveva uno zaino con oggetti personali, in cui è stata trovata una copia del suo passaporto oltre al cellulare, sequestrato dagli investigatori. Dalle ultime informazioni, sembra esclusa l'ipotesi della rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento