Galleana: trovati resti umani nel cantiere della caserma dei pompieri

Macabra scoperta nel cantiere della nuova caserma dei vigili del fuoco lungo la strada Valnure in località Torricelle. Alcuni operai hanno scoperto alcune ossa e frammenti che sembrerebbero resti umani. Le immagini

dsc_0171Macabra scoperta ieri pomeriggio, 4 febbraio, nel cantiere della nuova caserma dei vigili del fuoco in costruzione, lungo strada Valnure, in località Cà Torricelle, alle porte della Galleana. Alcuni operai della ditta edile che sta realizzando gli scarichi hanno infatti scoperto casualmente, scavando con la ruspa, alcune ossa e frammenti che - a prima vista - sembrerebbero proprio resti umani (FOTO).

ANCHE UN PAIO DI SCARPE - Sul posto è subito arrivata la polizia: volanti, squadra mobilee specialisti della scientifica. La Procura della Repubblica di Piacenza ha disposto l’immediato invio di tutto il materiale raccolto al laboratorio che in breve darà la conferma se si tratta o meno di ossa umane. Ad avvalorare però l’ipotesi che possa trattarsi dei resti di una persona ci sono però anche un paio di scarpe da ginnastica e alcuni brandelli di stoffa trovati insieme alle ossa a circa due metri sotto la terra e il fango del cantiere (FOTO).

LA SCOPERTA- Erano circa le 18, ormai era già buio, quando gli operai della ditta incaricata di realizzare le fognature e gli scarichi che serviranno alla nuova caserma stavano ultimando alcuni scavi con una piccola ruspa. Insieme a loro anche personale dei vigili del fuoco di viale Dante che stavano facendo un sopralluogo  sui lavori in corso. Ormai si era scavato ad una profondità di circa due metri, quando qualcuno, ad un certo punto, ha notato alcuni frammenti di colore più chiaro che spuntavano dalla terra e dal fango. E’ bastato guardarli da vicino per capire che si trattava di ossa che apparivano troppo grandi per essere di un cane o di un gatto.

Subito è stato chiamato il 113, ma nel frattempo sono stati notati anche degli indumenti coperti dalla terra: due scarpe da ginnastica e dei pezzi di stoffa (FOTO). Insomma, quanto basta per rendere necessario l’intervento, oltre che delle volanti, anche degli investigatori della squadra mobile e dei colleghi della polizia scientifica. Sul posto è arrivato un secondo mezzo dei pompieri che ha illuminato con le fotocellule tutta la zona, mentre la polizia ha effettuato una lunga serie di rilievi.

LE INDAGINI - Tutte le ossa sono state raccolte con cura e poste su un telo in attesa dell’arrivo di un’impresa che ha provveduto a prenderle in consegna per portarle in laboratorio. Il pm di turno ordinerà ora tutti gli accertamenti di laboratorio per scoprire la natura di questo materiale. Come, ad esempio, nel caso venisse confermato che si tratta di resti umani, se appartengono a uno uomo o a una donna, e la data presumibile del decesso. Al momento la questura lascia aperta ogni ipotesi.

ossa-umane

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento