menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

General management: un network di oltre 250 laureati

Un monologo sulle ansie del dopo laurea, isole per il confronto tra laureati e consegna dei diplomi del progetto Mentorship

Il passaggio dagli studi al mondo del lavoro è per i laureati un momento delicato, in cui ricercare una sintesi efficace tra competenze (richieste ed offerte), aspettative, tipologie di inquadramenti contrattuali proposti, opportunità e sfide professionali.

La Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica di Piacenza, da sempre sensibile al tema dell’integrazione tra studio e lavoro, ha organizzato, grazie all’impegno delle Prof.sse Elena Zuffada e Franca Cantoni e alla  collaborazione con Randstad e il Servizio Stage & Placement dell’Università, l’evento “Aiuto mi laureo… party!”, un momento di intrattenimento e di lavoro, indirizzato agli studenti e laureandi del percorso di Laurea magistrale in General Management.

L’evento ha preso avvio con un monologo scritto e interpretato dall’attrice Francesca Isola che ha sottolineato in modo divertente le ansie, le paure e le aspettative di un laureato. A seguire sono stati consegnati i diplomi agli studenti di General Management che hanno partecipato al progetto Mentorship durante il secondo semestre dell’a.a. 2015/2016. “Il progetto Mentorship è un progetto nato per accompagnare il singolo studente nella conoscenza approfondita ed operativa delle attività legate ad una specifica funzione aziendale, attraverso l’azione qualificata di un mentor” ricorda la prof.ssa Zuffada. “Il mentor ha il compito di supportare e guidare lo studente della magistrale in General Management svolgendo il ruolo di consigliere, guida e precettore”.

Premiati dalla Preside, Prof. Annamaria Fellegara, e dal Dott. Mauro Balordi, Responsabile del Servizio Stage e Placement dell’Ateneo, gli studenti Giada Petrelli (seguita da Fabrizio Campione, Direttore Marketing e Pricing di Arval, BNP Paribas), Gianmarco Orlandi (seguito da Alessandro Sbarufatti, Responsabile della Direzione Amministrazione e Bilancio Consolidato presso Eitowers), Salvatore Lo Giurato (seguito da Giulio Drei, CEO di Value Group), Luca Piano (seguito da Marco Zilioli, European team leader Misys) e Antonello La Rocca (seguito da Fabrizio Capocasale, CEO di Melaggiusti).

“Il 1 Luglio per me rappresenta una data con duplice valenza: la fine del progetto Mentorship e il primo passo dal mondo universitario al mondo del lavoro” afferma la Petrelli che ha ricevuto una speciale menzione da parte del Comitato Scientifico, composto, oltre che dalle docenti dell’Università, anche da Fabrizio Capocasale (CEO di Melaggiusti, Max Maria Traversone (Senior Sales Manager presso Raiffeisen Capital Management) e Giuseppe Ghittoni (Private Banker di Fideuram e Presidente della sezione piacentina dell’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti – UCID).

“L’evento ha rappresentato un’importante occasione per coinvolgere attivamente nelle attività di orientamento al lavoro il network dei laureati in General Management” sottolinea la prof.ssa Franca Cantoni. “Questa laurea magistrale attrae studenti da tutto il territorio nazionale e vede tra i suoi laureati diversi professionisti che hanno già consolidato una importante posizione lavorativa in Italia e all’estero.”

Grazie alla loro preziosa collaborazione la serata è proseguita con l’apertura delle “isole funzionali”, aree di confronto dove i laureati in General Management inseriti nelle diverse aree aziendali di Amministrazione e Controllo, Risorse Umane, Banca e Finanza, Operation Management, Consulenza, Web Marketing & Sales, si sono messi a disposizione dei partecipanti per raccontare la loro professione e le opportunità occupazionali, per chiarire dubbi e dare suggerimenti utili all’inserimento nel mondo del lavoro.

Il Dott. Alessandro Sbarufatti di Eitowers si dice molto soddisfatto. “Bellissima serata! Percepire in tanti giovani l’energia, l’entusiasmo ma anche le ansie e le preoccupazioni di chi si affaccia ad una nuova fase della vita mi ha tolto vent’anni …e mi ha dato anche più speranza sul futuro del nostro Paese!”.

Grande entusiasmo anche tra gli studenti. Francesco Confalonieri, studente iscritto al primo anno della magistrale in General Management afferma “La serata si è rivelata un’opportunità incredibile di network e confronto tra studenti e professionisti, e come studente penso che occasioni come queste vengano offerte solo dai corsi che meglio sanno riconoscere e valorizzare i talenti, sfruttando ogni incontro per tramutarlo in un momento di crescita collettiva”. Non meno entusiasta l’opinione di Matteo Anelli che si ritiene particolarmente soddisfatto del percorso universitario che sta svolgendo “tra i vari servizi offerti dal percorso in General Management ho davvero molto apprezzato il progetto "dinner meeting" (cene organizzate con manager e imprenditori che raccontano le proprie esperienze professionali), poiché ritengo che sia importante avere un momento di confronto  informale, con chi ha esperienza nel mondo del lavoro, per favorire la creazione di un network di contatti che può essermi utile sia a livello personale, per farmi un’ idea dello stage più adatto alle mie esigenze, sia per portare eventuali contatti anche all’interno dell'azienda di famiglia”.

Main sponsor dell’iniziativa è stata Randstad. Presente all’evento insieme alle Unit manager Silvia Morelli e Valeria Valla, l’area manager Andrea Scaravaggi che ha espresso grande soddisfazione: “Questo evento, innovativo nella formula, consolida la partnership con l’Università Cattolica e avvicina Randstad ai neolaureati dell'università portando le testimonianze e le esperienze di Silvia Morelli e Valeria Valla, ex alunne dell'ateneo“. Accendendo al desk di accoglienza di Randstad, gli studenti hanno inoltre avuto la possibilità di confrontarsi con gli Account Manager delle filiali sui profili e sulle competenze attualmente richieste dal mercato di lavoro

attrice Francesca Isola-2

mento e mentee-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento