menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Calogero Germanà

Calogero Germanà

«Germanà in prima linea contro la Mafia. Va premiato con la medaglia d'oro»

La proposta del solenne riconoscimento approda in Commissione Antimafia, e l'ex questore di Piacenza racconta gli anni della lotta a Cosa Nostra insieme a Borsellino

Cologero Germanà, che da pochi giorni ha lasciato la questura di viale Malta per congedarsi dalla Polizia di Stato, è stato ascoltato dalla Commissione parlamentare Antimafia, che ha proposto per lui la medaglia d’oro al valor civile. «Il questore Germanà fu responsabile di inchieste scomode relative al rapporto tra mafia e politica nel trapanese» ha detto il deputato Pd Davide Mattiello nel proporre l’ex questore di Piacenza per l’importante conferimento.

Germanà ha ripercorso i tratti più importanti della sua passata esperienza nella lotta alla Mafiua in Sicilia, che culminò con un attentato al quale sfuggì miracolosamente. «Nel giugno del 1992 Paolo Borsellino seppe che del mio trasferimento d'urgenza dalla Criminalpol di Palermo al Commissariato di Polizia di Mazara del Vallo. Non era contento di questo. Ci incontrammo il 4 luglio e mi disse: "preparati a venire a Palermo”» Però il 19 luglio il magistrato fu assassinato e il 14 settembre anche Germanà fu vittima di un attentato al quale miracolosamente riuscì a sfuggire».
(Fonte Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento