Coppia scomparsa, Massimo visto per l'ultima volta tra Celleri e Sariano: spostato il campo base

Dalle 7 di martedì 27 agosto ripartono le ricerche di Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli, dei quali non si hanno più notizie dalla serata di domenica 25. Da una parte ci sono vigili del fuoco e volontari che li cercano sul campo, dall'altra un'indagine serrata da parte dei carabinieri

Il campo base a Sariano di Gropparello. Nella foto Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli

Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli non si trovano. Da più di ventiquattr’ore li stanno cercando carabinieri, vigili del fuoco, polizia Locale e Protezione Civile, tutti coordinati dalla Prefettura di Piacenza e dal sostituto procuratore Ornella Chicca. Nel primo pomeriggio di lunedì 26 agosto si sono riuniti in via Primo Maggio a Carpaneto dove è stato allestito il campo base per il coordinamento delle ricerche, poi spostatosi intorno alle 19 a Sariano di Gropparello. Qui, dalle 7 di martedì 27 agosto, convergeranno nuovamente forze dell’ordine e volontari per cercare di ritrovare il 47enne di Carpaneto e la 28enne di Borgotrebbia o quantomeno qualche indizio che possa ricondurre a loro.

LA SCOMPARSA -  Non si hanno ancora certezze su quale tipo di relazione ci sia tra i due anche se pare che fossero amici e che si frequentassero. Anche laGiallo a Carpaneto le ricerche-2 sorella di Elisa, chiedendo aiuto sui social per raccogliere notizie utili circa la sparizione di sua sorella, sembra non conoscere bene la persona che la giovane stava frequentando: «Ieri mattina mia sorella ha lasciato la casa dei miei genitori verso mezzogiorno e poi non ha più fatto ritorno. È uscita con un uomo di Carpaneto Piacentino». Di Massimo Sebastiani in paese se ne sente parlare pochissimo: di certo si sa che da alcuni anni si era trasferito in un’abitazione in un cascinale alle porte del centro abitato provenendo da Zena e lavorava in una torneria di Cerreto Landi.

Lui e Pomarelli si sarebbero  visti l’ultima volta domenica 25 agosto. Sarebbero andati a pranzo all’Osteria del Lupo a Ciriano di Carpaneto. Da qui di lei non vi sarebbe più alcuna traccia: l’ultimo accesso a What’s App sarebbe stato alle 18 e il cellulare sarebbe irraggiungibile. Sebastiani invece, stando alle informazioni raccolte, qualcuno lo avrebbe notato in altre due occasioni: la prima intorno alle 16.30 in un locale di Celleri, verso Gropparello. Non sarebbe passato inosservato perché «indossava vestiti bagnati e sporchi tant’è che qualcuno, per scherzare, gli avrebbe chiesto: “Hai fatto il bagno in piscina?”» - racconta un testimone. E in tarda serata, pare tra le 22 e la mezzanotte, una conoscente lo avrebbe incrociato a piedi mentre percorreva la strada in direzione Sariano di Gropparello. Poi il vuoto: nessuno li ha più visti o sentiti telefonicamente. Sarebbero emerse altre segnalazioni ma resta da verificarne l'attendibilità. Così come da verificare resta un'incognita: Elisa aveva l'auto con sé? Dove l'ha lasciata?.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L’AUTO E IL TELEFONO LASCIATI A CASA – Mentre da una parte si muovevano sul campo i vigili del fuoco di Fiorenzuola e Piacenza e le associazioni Casa Massimo Sebastiani-2del coordinamento provinciale della Protezione Civile (guidati anche da Paolo Rebecchi, referente provinciale Anpas), dall’altra c’è un’indagine serrata da parte dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola e coadiuvati dai colleghi del Nucleo Investigativo di Piacenza. Dopo la denuncia dei famigliari di Elisa all’Arma nella serata di domenica, nella notte di lunedì una pattuglia, su richiesta di un parente di lui, si è recata nell’abitazione del 47enne insieme al 118 e ai vigili del fuoco, entrati da una finestra. Fuori, nel cortile interno, c’era parcheggiata la sua auto con all’interno pare il cellulare spento. I militari del Nucleo Investigativo e quelli della Sezione Operativa del Norm di Fiorenzuola hanno passato al setaccio le stanze dell’abitazione eseguendo tutti i rilievi alla ricerca di qualche elemento utile. L’area è tuttora presidiata dalle pattuglie dell’Arma. L’auto è stata posta sotto sequestro ed ora è a disposizione degli inquirenti, così come sono stati messi i sigilli alla palazzina. Al vaglio anche la vita privata dei due. 

TASK FORCE IN CAMPO PER RITROVARLI – Dalle 14 di lunedì la Prefettura ha dato il via alle ricerche dei due. Il campo base per il coordinamento di Sommozzatori Vigili del Fuoco ricerche Massimo Sebastiani ed Elisa Pomarelli Carpaneto-2uomini e mezzi è stato allestito in via Primo Maggio a Carpaneto, a pochi chilometri dalla casa di Sebastiani. Le squadre dei volontari della Protezione Civile hanno battuto diverse aree della campagna circostante con anche l’aiuto delle unità cinofile e dei cani molecolari. Da Milano sono arrivati i sommozzatori dei vigili del fuoco: a loro il compito di passare al setaccio i laghetti e i fontanili della zona e i vasconi per l’irrigazione dei campi. Contemporaneamente si è alzato in volo l’elicottero Drago da Bologna, oltre ad un drone con termocamera. Solo quando è arrivata conferma dell’ultimo avvistamento di Sebastiani nella zona tra Celleri e Sariano, si è deciso di spostare il campo base di fronte alla chiesa della frazione di Gropparello. Da qui, dalle 7 di martedì 27 agosto, ripartiranno le ricerche.

I FAMIGLIARI NON CREDONO IN UN ALLONTAMENTO VOLONTARIO - «Mia sorella non si sarebbe mai allontanata da casa propria volontariamente». Ne è convinta la sorella di Elisa Pomarelli, Franceca, che nelle scorse ore ha diffuso le foto della sorella e la segnalazione di scomparsa, chiedendo aiuto a tutti quelli che la conoscono. Chiunque avesse notizie utili alle indagini può contattare i carabinieri chiamando il 112. Lei indossava dei pantaloni beige e una maglietta nera con la scritta “Armani”. È alta un metro e sessanta.

IL VIDEO DELLE RICERCHE

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

  • Raduno del Secondo Raggruppamento Alpini, come cambia la viabilità

  • In bilico sul viadotto dell'A21, i poliziotti della Stradale lo salvano appena in tempo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento