menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Repertorio)

(Repertorio)

Giovani pusher ottengono la messa alla prova

Arrestati con un etto di hascisc dalla polizia. Svolgeranno lavori socialmente utili

Hanno ottenuto la messa alla prova (una misura alternativa al carcere, in genere un lavoro socialmente utile) due ragazzi piacentini, poco più che ventenni, arrestati in città dalla polizia una settimana fa e trovati in possesso di un etto di hascisc. Il giudice Gianandrea Bussi, pm Monica Bubba, ha accolto le richieste degli avvocati difensori di considerare la modica quantità (il principio attivo del “fumo” era basso).

Si è così concluso il processo con rito direttissimo nei confronti di un ragazzo, difeso dall’avvocato Andrea Sagner, e di una giovane, assistita da Mauro Pontini. La polizia aveva arrestato un terzo uomo, per il quale la posizione è stata stralciata e subirà un processo a parte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento