Gli artificieri piacentini del Genio hanno fatto brillare la bomba trovata al parco della Galleana

In seguito al ritrovamento dell'ordigno il parco era stato chiuso dalla polizia

La bomba fatta brillare dagli artificieri

E’ stata fatta brillare la bomba ritrovata il 9 maggio all’interno del Parco della Galleana. A far esplodere l’ordigno, un proiettile di artiglieria da 75 risalente all’ultimo conflitto, sono stati gli specialisti del Nucleo Eod del 2° reggimento Genio pontieri. Il brillamento è avvenuto in un’area vicino alla polveriera di Gossolengo. L’ordigno non aveva la spoletta, quindi non poteva essere innescato, e con probabilità potrebbe essere stato scagliato nei campi dopo uno dei bombardamenti della Secondo guerra mondiale.
Il proiettile era stato trovato da alcuni bambini. Era stata avvisata la polizia e il Parco era stato fatto evacuare e poi chiuso fino a oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento