Gli artificieri piacentini del Genio hanno fatto brillare la bomba trovata al parco della Galleana

In seguito al ritrovamento dell'ordigno il parco era stato chiuso dalla polizia

La bomba fatta brillare dagli artificieri

E’ stata fatta brillare la bomba ritrovata il 9 maggio all’interno del Parco della Galleana. A far esplodere l’ordigno, un proiettile di artiglieria da 75 risalente all’ultimo conflitto, sono stati gli specialisti del Nucleo Eod del 2° reggimento Genio pontieri. Il brillamento è avvenuto in un’area vicino alla polveriera di Gossolengo. L’ordigno non aveva la spoletta, quindi non poteva essere innescato, e con probabilità potrebbe essere stato scagliato nei campi dopo uno dei bombardamenti della Secondo guerra mondiale.
Il proiettile era stato trovato da alcuni bambini. Era stata avvisata la polizia e il Parco era stato fatto evacuare e poi chiuso fino a oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento