Gli danneggia l'auto e lo prende a pugni, poi sfida i carabinieri a colpi di karate: arrestato

Ha insultato i clienti di un bar, ha danneggiato alcune fioriere e un'auto, poi ha picchiato il proprietario della vettura e infine se l'è presa anche con i carabinieri. E' accaduto il 7 ottobre a Cadeo nei pressi di un bar. In manette un 21enne

Immagine di repertorio

Ha insultato i clienti di un bar, ha danneggiato alcune fioriere e un'auto, poi ha picchiato il proprietario della vettura e infine se l'è presa anche con i carabinieri.  Seconda aggressione ai danni di forze dell'ordine nel giro di pochi giorni. Dopo il 47enne senegalese arrestato a Monticelli, in manette è finito un marocchino di 21 anni. Tutto è accaduto il 7 ottobre a Roveleto di Cadeo. Lo straniero in Italia con un permesso di soggiorno per lavoro, con la sua bici ha raggiunto il bar Coffee & Beer in via Delle Scuole e senza motivo ma visibilmente alterato ha molestato e insultato alcuni avventori. Poi si è scagliato contro le fioriere e ha danneggiato una vettura parcheggiata. Non contento ha sferrato un pugno al proprietario del mezzo che nel frattempo era arrivato sul posto: gli ha provocato lesioni ritenute guaribili in pronto soccorso nel giro di 10 giorni. Completamente fuori di sé avrebbe poi continuato ad avere un atteggiamento molto violento anche con carabinieri chiamati dal titolare del bar: quando li ha visti ha cercato di scappare e ha opposto resistenza e li avrebbe sfidati a colpi di karate fino a quando è stato bloccato, caricato in auto e portato in caserma. E' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Nella mattina dell'8 ottobre è comparso in tribunale per la direttissima difeso dall'avvocato Stefano Moruzzi. Il pm Sara Macchetta aveva chiesto il carcere, il giudice Margherita Pietrasanta ha invece deciso per l'obbligo di firma. Il processo è stato rinviato e il legale ha chiesto i termini a difesa. Avrebbe detto di essere stato confusionale e di aver reagito per difendersi perché si è trovato accerchiato da più persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento