Gli sequestrano l'auto di contrabbando, paga le multe e se la ricompra

Una pattuglia, impegnata in una serie di controlli in Via Roma, ha fermato un veicolo immatricolato in Albania che, da accertamenti, è risultato anche circolare senza aver pagato iva e dazi doganali

Immagine di repertorio

Nei giorni scorsi, nel corso della normale attività di verifica della circolazione stradale, una pattuglia del Nost della Polizia Municipale ha fermato durante un posto di controllo nel quartiere Roma un'auto immatricolata in Albania. Da un primo controllo, gli agenti hanno subito riscontrato una serie di violazioni al codice della strada pregresse a carico del veicolo, immediatamente notificate e riscosse.

Da accertamenti approfonditi è emerso inoltre che il veicolo, condotto da un cittadino albanese residente a Piacenza, circolava in Italia, e in particolare nel territorio piacentino, in una situazione di contrabbando doganale (ovvero senza aver espletato le pratiche doganali per l’importazione e assolto i diritti di confine, cioè Iva e dazi doganali). Il veicolo è stato quindi immediatamente sequestrato dalla Polizia Municipale e destinato al deposito giudiziario, ai fini della successiva confisca a cura della competente Autorità Doganale. L’utilizzatore del veicolo ha quindi versato i diritti di confine evasi e la sanzione pecuniaria irrogata dall’Ufficio delle Dogane di Piacenza e ha poi riacquistato l’autovettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento