rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Rispetto norme Covid, fiamme gialle in prima linea a Piacenza: nel 2020 quasi 7mila controlli

Positivo il bilancio della Guardia di Finanza di Piacenza: scoperti 26 evasori totali e 70mila euro di reddito di cittadinanza non dovuto

Nel corso del 2020 la Guardia di Finanza di Piacenza ha eseguito 6.547 controlli sul territorio per assicurare il rispetto delle normative circa le misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; più di 500 sono stati gli interventi ispettivi conclusi e 250 le indagini delegate dalla magistratura ordinaria e contabile in tutti gli ambiti della propria missione istituzionale.

LOTTA ALL’EVASIONE, ALL’ELUSIONE E ALLE FRODI FISCALI
Nel 2020 le fiamme gialle piacentine hanno eseguito 94 interventi fiscali in materia di Iva. L’attività è stata rivolta al contrasto di quei fenomeni evasivi che vanno dall’emissione ed utilizzo di fatture false, alle frodi fiscali finalizzati alla creazione artificia di crediti Iva totalmente inesistenti ed alle indebite compensazioni di imposte e contributi. Sono stati 26 gli evasori totali scoperti in un anno e mezzo e sono stati denunciati 82 soggetti per reati fiscali di cui 4 in stato di arresto; sono state 69 le deleghe d’indagine della procura in ambito tutela entrate.
Le proposte di sequestro, avanzate dai reparti operativi all’autorità giudiziaria piacentina nell’ultimo anno e mezzo, nell’ambito dei reati fiscali accertati, sono state di oltre 11 milioni e mezzo di euro. I sequestri finora effettuati si sono attestati ad oltre 400mila euro.
In aumento le attività ispettive rivolte all’individuazione delle frodi all’Iva attraverso il sistematico utilizzo delle banche dati, della valorizzazione delle informazioni contenute nelle segnalazioni di operazioni sospette e dello strumento delle indagini finanziarie.

Le ingenti risorse pubbliche messe a disposizione dall’Unione Europea, dallo Stato e dagli enti locali, finalizzati ad arginare i danni causati dall’emergenza epidemiologica, hanno notevolmente rinnovato e rafforzato l’impegno quantitativo e qualitativo delle fiamme gialle di Piacenza nella lotta al contrasto degli illeciti che provocano danni alla spesa pubblica nazionale, locale e Comunitaria. Le frodi scoperte dai reparti, in danno del bilancio nazionale e comunitario, sono state pari a oltre 144mila euro.

CONTRASTO AGLI ILLECITI NEL SETTORE DELLA TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA
Sono 79 le deleghe d’indagine della procura di Piacenza nello specifico settore e cui si aggiungono le 3 deleghe d’indagine concluse in collaborazione con l’autorità giudiziaria contabile; le proposte di sequestro, avanzate agli organi di riferimento ammontano complessivamente a circa 750mila euro ed i sequestri effettuati nell’ambito della spesa pubblica ammontano a circa 400mila euro.
Le attività concluse nel settore della spesa pubblica hanno quasi sempre una ricaduta nel versante erariale, a riguardo sono stati segnalati, alla Magistratura contabile competente, danni per circa 380mila euro.
Oltre 120 sono stati gli interventi sulle prestazioni sociali agevolate (ovvero controlli che riguardano erogazioni a favore di soggetti che versano in delicate condizioni economiche e sociali) tra i quali 20 (di cui 8 irregolari) rientrano quelli al contrasto dell’indebito accesso al reddito di cittadinanza che hanno permesso di constatare contributi indebitamente percepiti per circa 70mila euro.
Nel settore degli appalti, il valore delle procedure contrattuali, risultate irregolari, è stato pari complessivamente a circa 200mila euro con la denuncia di 4 soggetti. Le persone denunciate, per i reati in materia di corruzione e altri delitti contro la Pubblica Amministrazione sono state 12.

Nell’ambito del contrasto alla criminalità economico finanziaria è stato accertato, in materia di riciclaggio ed autoriciclaggio dei capitali illeciti, un ammontare complessivo di oltre 2 milioni e 700mila euro e sono stati denunciati 11 soggetti. A riguardo i sequestri complessivamente eseguiti ammontano a quasi 500 mila euro.
Nell’ambito dei reati fallimentari, il valore delle distrazioni accertate dai Reparti operanti è stato di circa 500mila di euro.
Nel 2020 sono state esaminate circa 130 segnalazioni per operazioni sospette con la constatazione di rilievi ai fini amministrativi e penali. Nell’ambito dei reati rientranti della tutela economia e sicurezza sono state concluse 92 deleghe attivate dall’autorità giudiziaria.
Nel citato periodo, in applicazione alla normativa antimafia, sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 12 soggetti con proposte di sequestro di oltre 30mila euro.
Sono stati eseguiti, poi, 419 accertamenti a seguito di richieste pervenute dai Prefetti della Repubblica, riferiti alle verifiche funzionali al rilascio della documentazione antimafia.
Nel settore della tutela del mercato e dei beni e servizi, i Reparti operativi hanno effettuato 5 interventi, con il sequestro complessivo di oltre 1800 prodotti risultati non sicuri, tolti dal mercato a tutela dei consumatori finali, e dato esecuzione a 7 deleghe dell’Autorità Giudiziaria. Nel settore a contrasto dei traffici di droga, nel 2020, sono stati effettuati, anche grazie all’ausilio delle unità cinofile, 42 interventi che hanno consentito di procedere a 17 arresti e 25 denunce a piede libero; in tale ambito sono stati sequestrati circa 800 grammi di sostanze stupefacenti tra hashish, marijuana e cocaina.

LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ED ECONOMICO-FINANZIARIA CONCORSO ALLA SICUREZZA INTERNA ED ESTERNA DEL PAESE
La Guardia di Finanza ha continuato a fornire il proprio contributo per la sicurezza dei cittadini, assicurando l’attuazione delle misure di contenimento del contagio, attraverso mirate attività di vigilanza e controllo del territorio, eseguito in concorso con le altre forze di polizia.
In tale contesto va sottolineato, inoltre, l’instancabile impegno dell’aliquota piacentina dei militari specializzati Anti Terrorismo Pronto Impiego, che partecipa, in prima linea, al mantenimento dell’ordine e la sicurezza pubblica, in occasione di manifestazioni ed avvenimenti di rilievo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rispetto norme Covid, fiamme gialle in prima linea a Piacenza: nel 2020 quasi 7mila controlli

IlPiacenza è in caricamento