Guardie Mediche: Ferriere, Morfasso e Ottone salve per il 2015

Per tutto il 2015 verrà garantito il servizio di guardia medica in questi tre comuni di montagna. Malchiodi (Ferriere): «Ringrazio l'Ausl, i sindaci del distretto e il comitato che ha lottato con me per difendere il presidio»

la targa della Guardia Medica di Ferriere

«Ferriere è salva, almeno per il prossimo anno». Giovanni Malchiodi, sindaco del capoluogo dell’Alta Val Nure, commenta soddisfatto l’esito della riunione del Distretto di Levante a Fiorenzuola del 23 dicembre. È stata rinviata, almeno di un anno, la discussione sul riordino delle guardie mediche per quanto riguarda tre comuni di montagna: a Ferriere, Morfasso e Ottone rimarranno aperte 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La sede di Morfasso verrà però spostata a Lugagnano.  «L’Ausl – racconta il primo cittadino di Ferriere – dopo una trattativa, ci ha comunicato che non intende sospendere il servizio di guardia medica nel nostro comune. Ringrazio i direttori e i vertici per averci ripensato. L’azienda sanitaria in questi dodici mesi monitorerà il nostro presidio di guardia medica, osservando come viene erogato il servizio». Il confronto tra Ferriere, Morfasso - i due comuni che si sono opposti con maggiore vigore taglio delle guardie mediche, fino ad arrivare alla costituzione di due comitati di cittadini – e l’Ausl durava da parecchi mesi. «Ieri c’è stato un bel dialogo – ha ammesso Malchiodi -, li ho sentiti partecipi dei nostri disagi e delle nostre richieste. Ringrazio loro, i miei cittadini che hanno portato avanti questa battaglia e i sindaci che hanno firmato il mio documento di difesa del servizio. Ci hanno appoggiato 16 sindaci su 22 del nostro distretto sanitario: siamo finalmente arrivati a un risultato. Si sono accorti che le nostre esigenze e la particolarità del territorio andavano tutelate». Al momento sono state preservate le guardie mediche nei comuni di montagna che non presentano altri tipi di presidi medici. Confermati i tagli a Piacenza, Carpaneto, Travo, Pianello. E il futuro? «Per ora – chiosa Malchiodi - portiamo a casa questo risultato. Se ne riparlerà il prossimo anno, sperando che non vi siano ulteriori tagli alla sanità locale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento