rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Guida senza patente "scortato" dalla madre e con la marijuana a bordo

Nei guai un ventenne piacentino, fermato dai carabinieri insieme alla madre che lo "scortava" con un'altra auto. Aveva la patente sospesa in quanto assuntore di stupefacenti

Aveva la patente sospesa perché trovato in possesso di marijuana e cocaina, ma usava lo stesso la macchina di famiglia, facendosi precedere dalla madre alla guida di un'altra auto. A finire nei guai è un ventenne piacentino, fermato questo weekend da una pattuglia dei carabinieri durante un controllo a Piacenza. I militari hanno subito scoperto che la patente del giovane era stata sospesa, dopo essere stato segnalato in prefettura in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Un provvedimento scattato dopo che il giovane era stato fermato dai carabinieri di Bobbio, il 28 gennaio scorso. In quell'occasione il 20enne era stato trovato in possesso di marijuana e cocaina.

Durante il tragitto, in questo caso, è allora intervenuta la madre, che precedeva il giovane alla guida di un'altra macchina, sostenendo che in questo modo stava praticamente accompagnando il figlio, oltre a far presente che entro pochi giorni al ragazzo sarebbe stata restituita la patente perché il periodo di sospensione stava per terminare. Ma i carabinieri hanno continuato i controlli, e hanno trovato un grinder (strumento per tritare l'erba) contenente un grammo di marijuana. La madre lo ha difeso ancora, affermando che si trattava di uso personale. Per il ragazzo è scattata una seconda segnalazione in prefettura, che potrebbe comportare una revoca del permesso di guida, oltre a una multa da oltre 5mila euro per guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida senza patente "scortato" dalla madre e con la marijuana a bordo

IlPiacenza è in caricamento