Guida ubriaco fradicio, la polizia gli sequestra l'auto nuova di zecca

Controlli della Polstrada di Piacenza durante il fine settimana. Cinque denunce per guida in stato di ebbrezza tra cui un giovane che guidava un'auto che aveva percorso solo 600 chilometri

Un posto di controllo della polizia stradale di Piacenza

Nel fine settimana controlli estesi su tutta la provincia da parte della Polizia Stradale di Piacenza, con pattuglie dislocate su arterie principali e secondarie, che hanno consentito di reprimere condotte di elevata pericolosità sociale quali la guida in stato di ebbrezza, ed evitare così, probabilmente, il verificarsi di sinistri stradali. Cinque le persone denunciate perché trovate al volante con un tasso alcolemico nettamente superiore al consentito. In particolare un giovane, fermato alle 4 e mezza di mattino, ha subito il ritiro della patente perché guidava con un tasso alcolemico di quasi 5 volte superiore al consentito. Per lui, in quanto proprietario del veicolo, è scattato anche il sequestro dell’auto finalizzato alla confisca,: confisca particolarmente pesante perché la macchina era nuova di zecca, il contachilometri segnava appena 600 Km.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elevati anche gli altri 2 tassi alcolemici rilevati, intorno ai 2 gradi di alcolemia, particolarmente significativi perché contestati a due neopatentati (ovvero di età inferiore ai 21 anni o con patente conseguita da meno di tre anni), per i quali il tasso alcolemico dovrebbe essere pari a zero. Anche per loro è scattato il ritiro della patente. Entro 0, 80 g/l invece gli atri due tassi alcolemici riscontrati. Si rammenta che quando il tasso alcolemico registra un valore che va da 0,5 g/l a 0,8 g/l, non si incorre nella denuncia penale, ma in una sanzione amministrativa che comporta comunque, oltre alla sanzione pecuniaria di 500 Euro, la decurtazione di 10 punti ed il ritiro della patente con conseguente sospensione della stessa per un periodo che va dai 3 ai 6 mesi. Qualora il tasso alcolico sia invece superiore a 0,8 g/l, si realizza una fattispecie di reato, che comporta, oltre alla ammenda di minimo 800 euro, la decurtazione di punti , il ritiro e sospensione di patente da un minimo di 6 mesi, anche l’arresto fino a 6 mesi, quando il tasso alcolemico non supera 1,5 g/l; fino ad un anno quando il tasso alcolemico sia superiore ad 1,5 g/l. In quest’ultimo caso scatta anche la confisca del veicolo quando lo stesso è di proprietà del conducente. Una trentina, poi, i verbali elevati a conducenti indisciplinati, in particolare per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, per uso di telefono cellulari senza auricolare e sorpassi non consentiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento