Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Caorsana / Via del Capitolo

Ha un infarto al bar, 60enne salvato con il defibrillatore da un meccanico

Un 60enne piacentino è stato salvato nella giornata del 10 luglio da un defibrillatore di Progetto Vita. L'uomo si trovava in un bar del Capitolo quando si è accasciato colpito da un arresto cardiaco. Il titolare di un'officina si è precipitato sul posto con il prezioso dispositivo

Un 60enne piacentino è stato salvato nella giornata del 10 luglio da un defibrillatore di Progetto Vita. L'uomo si trovava in un bar del Capitolo quando si è accasciato colpito da un arresto cardiaco, un avventore che ha assistito alla scena è corso nella vicina officina e ha chiesto aiuto: all'interno c'era un defibrillatore e il titolare aveva fatto il corso per l'utilizzo del prezioso dispositivo. Una volta al bar lo hanno messo in funzione e hanno dato una scarica. In pochissimi secondi sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno continuato le manovre di rianimazione e lo hanno condotto in ospedale dove si trova ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata. 

«L'uso del defibrillatore garantisce maggiori chances di sopravvivenza al paziente nell'attesa dell'arrivo dell'ambulanza. Il cuore del 60enne è stato defibrillato in modo corretto anche grazie agli operatori del 118 di Parma che hanno guidato le persone sulle prime manovre. Quando si parla di arresti cardiaci l'uso del dispositivo nel giro di pochi secondi è il soccorso ideale che può garantire un buon recupero: chi ha assistito alla scena ha pensato subito a questa modalità», ha commentato Daniela Aschieri, cardiologa e presidente e responsabile medico scientifico di Progetto Vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un infarto al bar, 60enne salvato con il defibrillatore da un meccanico

IlPiacenza è in caricamento