Stalking e violenza sessuale, davanti al giudice chiesta una perizia medica

Si è svolta nella giornata dell'8 febbraio l'udienza preliminare davanti al gip Adele Savastano per un 35enne piacentino accusato di stalking, violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni gravi nei confronti della sua ormai ex, una 30enne

La centrale operativa della polizia municipale

Ancora un caso di stalking a Piacenza. Si è svolta nella giornata dell'8 febbraio l'udienza preliminare davanti al gip Adele Savastano per un 35enne piacentino accusato di stalking, violenza sessuale, maltrattamenti e lesioni gravi nei confronti della sua ormai ex, una 30enne. L'avvocato dell'uomo Claudio Castagnetti ha chiesto il rito abbreviato condizionato dalla perizia di un medico legale, e il pm Ornella Chicca, ha contemporaneamente richiesto l'esame del medico che visitò la ragazza, difesa invece dall'avvocato Wally Salvagnini. Nella prossima udienza i due professionisti si confronteranno. I due piacentini hanno avuto una relazione nel corso della quale, secondo la Procura, i comportamenti del 30enne, all'inizio normali, sarebbero degenerati in una gelosia ossessiva e morbosa: pedinamenti, decine di chiamate e sms ma anche maltrattamenti fisici. L'uomo l'avrebbe picchiata più volte fino a quando le avrebbe rotto un dito.

La ragazza, disperata, non l'aveva mai denunciato, cercando di farsi aiutare dagli amici e dalla famiglia, fino a quando il 5 agosto (ormai i due non erano più insieme e lei aveva un altro fidanzato), lui l'aveva nuovamente contattata per un chiarimento, lei era salita in auto e lui avrebbe provato ad avere un rapporto sessuale. La giovane era riuscita a scappare ed era andata a denunciare tutto alla polizia municipale, raccontando i mesi d'inferno agli agenti della sezione di polizia giudiziaria del comando di via Rogerio. Pochi giorni dopo, il 16 agosto 2017 l'arresto in flagranza: lui l'avrebbe pedinata in auto e lei, spaventata, aveva chiamato aiuto e gli agenti lo avevano bloccato. L'arresto era stato convalidato e per lui era scattato poi il divieto di avvicinamento. Il piacentino nel corso dei mesi aveva contattato gli amici della sua ex cercando di capire dove andasse e che luoghi frequentasse, avrebbe anche chiamato il nuovo compagno initmandogli di lasciarla. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento