menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
i due panetti di droga

i due panetti di droga

Hashisc negli slip, corriere della droga arrestato in stazione dalle fiamme gialle

Un 22enne aveva addosso 200 grammi di sostanze stupefacenti, ora è in carcere in attesa del processo

Ancora una volta, grazie al fiuto del cane antidroga, la Guardia di Finanza di Piacenza ha intercettato un cittadino di origine ivoriana, con addosso circa 200 grammi di hashish. Sono passati solo pochi giorni dall’ultimo arresto di due senegalesi trovati in possesso di quasi 1,5 chili di marijuana, conclusosi con la loro condanna ad un anno e sei mesi disposta dal Tribunale di Piacenza, ma l’impegno delle pattuglie della Guardia di Finanza nella lotta ai traffici illeciti non diminuisce. Durante un controllo presso il sottopassaggio della stazione ferroviaria, è stato notato un giovane che, alla vista dei militari operanti, ha cercato di dileguarsi. Raggiunto dalla pattuglia, a seguito di specifica richiesta, ha consegnato solo mezzo grammo di hashish, ma l’insistente segnalazione del cane antidroga ha spinto i finanzieri intervenuti ad approfondire i controlli.

Presso i locali della Polizia Ferroviaria, le fiamme gialle hanno perquisito la persona fermata ed hanno rinvenuto, all’interno degli slip, due panetti di sostanza stupefacente di tipo hashish. Le ulteriori indagini volte a definire compiutamente la posizione del fermato sul territorio nazionale hanno permesso di stabilire che si trova regolarmente sul territorio, senza fissa dimora ed alcuna fonte di reddito e che è già stato segnalato poiché trovato in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente. La percentuale di thc dello stupefacente, a seguito degli accertamenti di laboratorio, è risultato intorno al 16% e dallo stesso si sarebbero potute ricavare quasi 1200 dosi che avrebbero fruttato all’incirca duemila euro. Arrestato per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, il giovane ivoriano, di 22 anni, è al momento detenuto presso la casa circondariale di Piacenza, in attesa della celebrazione del processo per direttissima. Anche questa operazione rientra nel dispositivo di rafforzamento, da parte del corpo e di tutte le altre forze di polizia, dell’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno sociale che continua a coinvolgere la nostra provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento