Cronaca

I bambini li distraggono, gli adulti li derubano: un arresto e due denunce

Si appostavano nei parcheggi dei supermercati in tre con al seguito quattro bambini, prendevano di mira gli anziani e rubavano loro la borsetta lasciata sull'auto, distraendoli. Sono stati beccati dopo due furti tra Mantova e Reggio Emilia. Denunciata una 29enne residente a Piacenza

Giravano in tre con al seguito quattro bambini, si appostavano nei parcheggi dei supermercati dove sceglievano le vittime da derubare, poi entrava in azione uno dei minorenni o una donna per distrarre i proprietari delle auto, seguiti da una terza persona che apriva la portiera e portava via la borsetta. I carabinieri della Compagnia di Guastalla hanno arrestato per furto un 20enne reggiano e denunciato la fidanzata, sua coetanea, e la sorella 29 residente a Piacenza. Nella mattinata di venerdì 19 marzo sono stati due i furti su auto messi a segno tra la Bassa Mantovana e Reggiana ma potrebbero averne compiuti molti altri con lo stesso modus operandi ormai consolidato.

A chiarirlo saranno i militari dell’Arma che ieri mattina, dopo la segnalazione al 112 di due persone che si erano appena viste rubare la borsetta dai parcheggi dei supermercati, hanno intercettato a Guastalla l’autovettura condotta dal 20enne che, alla vista dei militari, si dava alla fuga. Ne è nato un inseguimento, terminato grazie anche all’intervento di altre pattuglie. Il conducente, una volta bloccato, si è mostrato violento minacciando i carabinieri e si dimenava per sottrarsi al controllo. Nell’auto c’erano la sorella 29enne residente a Piacenza con i quattro figli minorenni e la fidanzata del 20enne. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di mille euro in contanti, prelevati subito dopo il furto consumato sull’auto in sosta, in un supermercato di Fabbrico, ai danni di due coniugi 78enni a cui erano stati sottratti due bancomat. Trovati anche venticinque euro rubati a una pensionata 62enne di Mantova a cui era stata rubata la borsa dall'auto in un parcheggio di un supermercato di San Giorgio di Bigarello. La sorella del giovane aveva con sé uno dei due bancomat sottratto ai due pensionati 78enni reggiani. I due furti sono stati compiuti con la stessa tecnica, ovvero distraendo le vittime che lasciavano i rispettivi supermercati dopo la spesa.

Nel mantovano a distrarre la 62enne è stato uno dei quattro minori al seguito del terzetto che, chiedendole informazioni, l’avrebbe convinta a scendere dalla macchina, lasciando incustodita la borsa poi rubarla. Nel parcheggio del supermercato di Fabbrico i due coniugi sono stati distratti dalla 29enne che ha agevolato il furto dei due bancomat. Il 20enne è stato arrestato per furto mentre la sua fidanzata e la sorella sono state denunciate. Sono tutti di origini slave e vivono in un “campo” nel Reggiano. I carabinieri hanno informato i servizi sociali che ora si occuperanno dei quattro figli della 29enne di Piacenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini li distraggono, gli adulti li derubano: un arresto e due denunce

IlPiacenza è in caricamento