menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Crotti

Via Crotti

«I cittadini non possono vivere con la paura di uscire e di lasciare la casa»

Allarme furti, Girometta (Forza Italia): «Esasperati i residenti di via Crotti e non solo. Dove sono le pattuglie con i soldati promesse dal sindaco?»

«Ancora due furti con scasso in appartamenti e un altro in un garage sono stati messi in atto da malviventi in via Crotti in questi giorni. I residenti non ne possono più. Non fanno neppure più denuncia, perché è solo una perdita di tempo secondo loro. Sono stanchi di furti, rapine, incendi di auto». Lo scrive, in una nota, Maria Lucia Girometta (in foto), capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale.

«Pochi mesi fa - spiega Girometta - una delegazione di persone che abitano in questa via sono state ricevute dal sindaco, ma, a tutt’oggi, sono amareggiati perché, nonostante le promesse e le rassicurazioni di un più incisivo controllo della zona, nulla è successo. Di giorno, ma soprattutto di notte, i malviventi si muovono indisturbati e mettono in atto azioni criminose dove possono». 

Maria Lucia Girometta-3«In gennaio, in Consiglio Comunale, una mozione di Fratelli’ d’Italia, votata quasi all’unanimità, chiedeva i soldati sul territorio comunale per supportare le forze dell'ordine nel controllo del territorio. La stessa mozione era stata emendata con un'integrazione: la richiesta di utilizzare i militari nella prevenzione della criminalità è "conforme alla lettera già inviata dal sindaco al Prefetto nei giorni scorsi". D’altra parte l'evoluzione della microcriminalità e l'aumento di immigrazione clandestina sono problemi attuali e il numero dei dipendenti in servizio alle locali forze dell’ordine non appare sufficiente per rendere efficaci le attività di prevenzione e di contrasto della situazione di disagio del territorio. A tutt’oggi cosa è cambiato? Nulla. I cittadini, non solo quelli di via Crotti, sono esausti e non possono vivere con la paura di uscire e di lasciare la casa per qualche ora o addirittura di stare in casa ed essere aggrediti». 

«Anche oggi - conclude il consigliere - ho ascoltato una folto gruppo di residenti di via Crotti che mi hanno consegnato una raccolta di firme da consegnare in Comune; sarà mia premura portare all’attenzione dell’Amministrazione nuovamente il problema e sollecitare la stessa ad azioni più concrete ed incisive».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento