I denti nuovi cadono dopo l'intervento, condannato dentista con laurea albanese

Esercizio abusivo della professione e lesioni nei confronti di una donna. Per la paziente il giudice ha stabilito 20mila euro di risarcimento. Per l’accusa, l’uomo non era titolato a operare in Italia. La difesa: ha in corso al ministero il riconoscimento dei titoli, l’iscrizione agli odontoiatri in Bulgaria e la laurea in Albania

(Repertorio)

Le ha messo due impianti: due denti sopra e due sotto. Ma dopo 15 giorni sono caduti e la sfortunata paziente è dovuta andare da un altro dentista. Partita la denuncia, si è scoperto che l’uomo non aveva i titoli per operare in Italia. Si è concluso con una condanna, il processo nei confronti di Natale Fattorelli, che doveva rispondere di esercizio abusivo della professione e lesioni. Il giudice Ivan Borasi lo ha condannato a un anno e ha stabilito una provvisionale di 20mila euro per la donna che ha riportato delle lesioni. L’accusa, con il pm Paolo Maini, aveva chiesto un anno e mezzo di reclusione, mentre l’avvocato difensore Lorenzo Susinno ne aveva chiesto l’assoluzione. La romena si è costituita parte civile con l’avvocato Eleonora Carini, che aveva chiesto un risarcimento di 70mila euro.

La vicenda si è svolta in città tra il 2013 e il 2014. Una donna romena si era sottoposta a delle cure e aveva scelto due impianti sulle due arcate. L’intervento, però, aveva subito mostrato dei punti critici, come la devitalizzazione non ottimale e l’impianto che dopo due settimane aveva fatto cadere i quattro denti. Inoltre, dalle indagini è emerso che non c’era nemmeno la cartella clinica.

L’uomo è iscritto all’Ordine degli odontoiatri in Bulgaria e la laurea è stata conseguita in Albania. Due elementi che non gli permettono di esercitare in Italia. «Ha presentato i documenti - ha spiegato Susinno - al ministero della Salute per il riconoscimento, ma ancora non abbiamo avuto risposte».

Nella vicenda è stato coinvolto anche il direttore sanitario Ahmed Nemee, un medico di origine egiziana, che era stato condannato a 5 mesi e al risarcimento di 5milaeuro. La difesa sta valutando il ricorso in Appello, dopo aver letto le motivazioni della condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento