I pazienti annullano operazioni e visite, l’Ausl: «Gli ospedali sono sicuri»

Il dg Baldino: «Fiorenzuola e Castello non hanno pazienti Covid, in città i percorsi sono separati». Alcune chirurgie verranno dirottate a Castello e alla Sant’Antonino. Dalle 20 di stasera chiusi i pronto soccorso di Castello e Fiorenzuola nell’orario notturno

«In questi ultimi giorni sono saltati alcuni interventi chirurgici nelle ore precedenti all’operazione. La causa è stata la paura dei pazienti di contrarre il Covid in sala operatoria e durante il ricovero». Il dg dell’Ausl piacentina, Luca Baldino, segnala un problema che ha riscontrato l’azienda in quest’ultima settimana e a riguardo vuole lanciare un messaggio alla cittadinanza. «Gli ospedali di Castello e Fiorenzuola sono “puliti”, non hanno pazienti Covid. Quello della città di Piacenza ha pazienti che hanno il Covid, ma con percorsi separati da tutto il resto dell’attività ospedaliera. Non c’è motivo di rinunciare a visite e interventi programmati presso le nostre strutture. Quest’estate abbiamo fatto una enorme fatica per garantire distanziamenti e percorsi sicuri all’interno degli ospedali».

Diversi piacentini hanno annullato interventi chirurgici e visite, visto l’aumento esponenziale dei contagi. «Vogliamo aumentare la capienza di posti letto dedicati al Covid in città – ha spiegato il dg Baldino - ma non alterare gli interventi chirurgici e le attività ambulatoriali. Dobbiamo preparare l’azienda a far fronte a un possibile incremento consistente di casi». Per questo l’azienda ha già chiarito il da farsi. «Sposteremo l’attività chirurgica di “Chirurgia generale” e “Urologia” da Piacenza a Castelsangiovanni. Dal Polichirurgico alla Sant’Antonino (dove abbiamo affittato degli spazi, ma i professionisti impiegati sono i nostri) spostiamo la chirurgia di “Ortopedia”, “Senologia” e “Orl-otorinolaringoiatria”. Rimangono al Guglielmo da Saliceto “Traumatologia” e “Chirurgia d’urgenza”».

Come è già noto, da questa sera vengono chiusi i pronto soccorso di Fiorenzuola e Castelsangiovanni nelle ore notturne, per deviare gli utenti a Piacenza. I due pronto soccorso della provincia rimarranno attivi solo dalle 8 alle 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento