«I tuoi figli fanno troppo rumore» e gli punta una pistola: arrestata guardia giurata

Si trova in carcere con l'accusa di tentato omicidio e lesioni personali la guardia giurata di 24 anni che nella serata del 15 giugno ha puntato una pistola, con il colpo in canna, a un 44enne nel cortile del condominio dove abitano in via Divisione Partigiana Valnure

Una delle pistole che l'uomo aveva in casa

Si trova in carcere con l'accusa di tentato omicidio e lesioni personali la guardia giurata di 24 anni che nella serata del 15 giugno ha puntato una pistola, con il colpo in canna, a un 44enne nel cortile del condominio dove abitano in via Divisione Partigiana Valnure. Il giovane, incensurato, è stato bloccato appena in tempo dai poliziotti delle volanti prima che la situazione potesse degenerare tragicamente: accanto all'uomo c'erano anche i suoi figli. "La guardia giurata infastidita dal vociare di alcuni bambini nel cortile è scesa per lamentarsi - fanno sapere dalla questura -, ha litigato furiosamente con il padre di uno di questi, un 44enne di origini francesi, ne è nata una violenta colluttazione al termine della quale il giovanea avrebbe estratto una pistola, l'avrebbe armata e l'avrebbe puntata al padre, accanto a lui i figli di 14, 12 e 11 anni, e molti testimoni". I poliziotti delle volanti, arrivati nel frattempo sul posto hanno assistito alla scena, gli hanno intimato di gettare l'arma e di sdraiarsi e quando la guardia ha infilato l'arma nei pantaloni, cercando di giustificarsi, i poliziotti lo hanno immobilizzato approfittando di un attimo di distrazione. Il 44enne è stato medicato in pronto soccorso: ne avrà per sette giorni, il giovane, su disposizione del pm Ornella Chicca è stato condotto in carcere a notte fonda, l'arma, una Glock 17 9 x 21, è stata sequestrata. Nella sua abitazione gli agenti hanno trovato un'altra pistola Walter ppq 9 x 21, regolarmente detenuta, e duecento munizioni. Il 24enne era stato assunto da una settimana da un istituto di vigilanza piacentino. «I poliziotti hanno avuto molto sangue freddo e sono riusciti  a gestire in modo eccellente una situazione molto tesa e pericolosa, anche per la presenza di molti bambini», fanno sapere dalla questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento