menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piacenza - foto di Matteo Bettini

Piacenza - foto di Matteo Bettini

Il 2015 tutto d'un fiato: fatti e misfatti dell'anno che se ne va

Anche il 2015 volge al termine e, come tradizione vuole, è tempo di fare bilanci. Ecco i principali fatti dell'anno che ci lasciamo alle spalle

Anche il 2015 volge al termine e, come tradizione vuole, è tempo di fare bilanci. Ecco i principali fatti dell'anno che ci lasciamo alle spalle.

GENNAIO

'ndrangheta, maxi operazione in tutta Italia: arresti e denunce anche nel Piacentino

 - Si è svolta nella notte del 28 gennaio, soprattutto nella zona di Castelvetro, una maxi operazione dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola e dei colleghi di Piacenza. L'indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna, ha portato a oltre cento arresti in tutta l'Emilia e in altre regioni d'Italia

FEBBRAIO

- Chiude "La Cronaca-Nuovo Quotidiano"

Esce in edicola l'ultimo numero del quotidiano "La Cronaca-Nuovo Quotidiano", costretto a chiudere i battenti a soli tre mesi dalla nascita per problemi economici.

piazza cavalli sera bianco e nero bettini 2015 ok-2 MARZO

- Masterchef, il giovane piacentino Nicolò Prati arriva secondo

Il piacentino Nicolò Prati è arrivato secondo alla quarta edizione di Masterchef. L’ultima sfida di Masterchef ha visto i partecipanti preparare un menù degustazione come nei ristoranti stellati. 

- Muore Luigi Francesconi, sindaco di Gazzola per 47 anni

E’ morto Luigi Francesconi, sindaco di Gazzola: dopo essere stato eletto per la prima volta nel 1963, è stato primo cittadino del comune piacentino per 47 anni. Ha lasciato i suoi concittadini all’età di 84 anni.

- Omicidio a Quarto: ucciso un 64enne dalla moglie

Giovanni Mutti, piacentino di 64 anni, viene ucciso dalla moglie nella sua villa vicino a Quarto nella notte tra il 26 e il 27 marzo. Tra i due era scoppiata una violenta lite: la moglie, per difendersi dall’ennesima violenza da parte del marito, ha accoltellato Mutti al petto. L’aggressione sarebbe avvenuta in camera da letto al primo piano, e l’uomo si sarebbe poi trascinato fin vicino alle scale per poi morire in un lago di sangue. La donna è stata indagata per eccesso di legittima difesa. 

APRILE

- Approvata la mozione sulla pipì dei cani  

In consiglio viene approvata senza particolari discussioni una mozione di Fratelli d’Italia sulle “deiezioni liquide canine” da pulire con una bottiglietta d’acqua. La mozione, nel corso dei mesi, diventerà argomento di discussione sui social network fino a diventare un “caso nazionale”, quando il sindaco Dosi farà entrare in vigore il provvedimento. 

- Chiude il supermercato Carrefour in via Atleti Azzurri 

Il supermercato Carrefour di via Atleti Azzurri abbassa le serrande: circa venti lavoratori vanno in cassa integrazione mentre tre dipendenti vengono ricollocati nei punti vendita di Lodi, Crema e Pavia Belgiosioso. 

MAGGIO

- Expo 2015: Piazzetta Piacenza e l’ascensore del Duomo 

Il 3 maggio inizia l'avventura piacentina all'Expo di Milano. Circa 200 persone hanno assistito al taglio del nastro di piazzetta Piacenza. Tutte le autorità piacentine hanno assistito al taglio del nastro.  La diocesi di Piacenza Bobbio ha proposto per il periodo di Expo, un ascensore in grado di portare i visitatori sulla torre campanaria del Duomo, all’altezza di 55 metri. 

- Donna salvata dalla polizia: voleva gettarsi nel Po

Una donna, dopo una lite con il marito, è stata salvata dalla polizia in via Nino Bixio: voleva buttarsi nel Po. L’uomo ha avvertito il 113 spiegando l’intenzione della moglie di farla finita. Una pattuglia ha trovato la donna in stato confusionale ancora nella sua vettura parcheggiata in riva al fiume. Gli agenti sono riusciti a tranquillizzarla e un’ambulanza l’ha portata in ospedale per accertamenti.  

- Salvatore Arena è il nuovo questore di Piacenza

Il nuovo questore di Piacenza è Salvatore Arena: il successore di Calogero Germanà è dirigente Superiore della Polizia di Stato e si è laureato in Giurisprudenza presso l'università degli studi di Messina nel 1980. Arena, 59 anni, è stato questore di Biella da febbraio 2013 fino a maggio 2015, quando è arrivato a Piacenza. Ha passato lunghi periodi a Siracusa e Reggio Calabria e ricoperto tanti incarichi tra cui quello di dirigente della Squadra Mobile di Reggio Calabria.

GIUGNO

  - Consumo di droga tra alcuni clienti: la Coop Infrangibile chiude per tre mesi 

La Cooperativa Infrangibile di via Alessandria viene chiusa per tre mesi a causa del consumo di droga da parte di alcuni avventori. Sono stati i Carabinieri a sorprendere i clienti che consumavano sostanze stupefacenti. La Prefettura ha deciso per tre mesi di chiusura secondo le disposizioni dell’articolo del Tulp (Testo unico sulle leggi di Pubblica).  I clienti e i dipendenti della coop poco dopo la decisone di chiusura della Prefettura hanno fatto un corteo di protesta. 

LUGLIO

- Dalla Romania con reti fuori legge per depredare il Grande Fiume: i predoni del Po per la prima volta nel nostro territorio

I Lipoveni, sono stati "pizzicati" per la prima volta a Roncarolo di Caorso nella notte tra il 15 e il 16 luglio. Si tratta di persone provenienti dal delta del Danubio  di origine Lipovena, principalmente dal comprensorio di Tulcea, che pescano con reti irregolari siluri e carpe che poi rivendono sul mercato ittico italiano ed estero. 

Omicidio Manesco, Paolo Grassi condannato all'ergastolo 

Arriva dal tribunale di Milano la condanna in primo grado all’ergastolo per Paolo Grassi, il piacentino accusato insieme a Gianluca Civardi DSC_8405s-2-2dell’omicidio del professore universitario Adriano Manesco. I due ragazzi sono accusati di aver ucciso nell’agosto del 2014 il professore e di averne tagliato il corpo a pezzi. Il cadavere è stato poi ritrovato in un cassonetti di Lodi. Grassi e il suo avvocato Alessandro Stampais hanno dichiarato di voler ricorrere in appello.  

- Monticelli: uomo trascorre tre giorni in un pozzo pieno d’acqua: salvato dai vicini

Un agricoltore di Monticelli di 78 anni è stato salvato dai vicini di casa dopo essere stato tre giorni in fondo ad un pozzo di tre metri: era immerso in un metro e mezzo di acqua. L’agricoltore è stato poi portato all’ospedale per un principio di ipotermia. Sembra che fosse caduto nel pozzo mentre stava facendo alcune manovre per agganciare le tubazioni di irrigazione dei campi in località Colombara Pelizzola di Monticelli. I vicini, non vedendolo da qualche giorno, sono andati a cercarlo. Una volta trovato lo hanno raggiunto con una scala e lo hanno estratto dal pozzo. 

- Approvato il bilancio 2015

Alle 3 di notte termina la maratona in consiglio comunale: il bilancio 2015 è approvato.

- Katia Tarasconi diventa consigliere regionale e Giorgia Buscarini assessore al Commercio di Piacenza

Paola Gazzolo (Pd) si dimette da consigliere regionale, mantenendo la carica di assessore nella giunta Bonaccini. Subentra al suo posto Katia Tarasconi, che si dimette da assessore al commercio a Piacenza: quest’ultimo incarico passerà a Giorgia Buscarini. 

- L’Emilia Romagna aiuta la Liguria per lo smaltimento dei rifiuti 

La Regione Emilia Romagna corre in aiuto della vicina Liguria, alle prese con problemi di gestione di rifiuti. Al termovalorizzatore di Borgoforte verranno smaltiti in due mesi 10mila tonnellate di rifiuti. 

AGOSTO

 - Profughi caduti da un carro agricolo a Rezzano: lavoravano in nero nei campi di pomodori

Un agricoltore di Carpaneto è stato denunciato dalla Polstrada per aver impiegato nella sua azienda 12 richiedenti asilo: li trasportava con un rimorchio sul luogo di lavoro. Il 28 agosto tre stranieri erano caduti dal mezzo rimanendo gravemente feriti a Rezzano di Carpaneto. 

- Travolse e uccise un uomo in scooter, concessi gli arresti domiciliari

Nella serata del 31 agosto un'auto si è scontrata con uno scooter vicino a Pontenure, per poi scappare senza prestare soccorso. Nell'impatto è morto dopo qualche giorno di agonia un 64enne, ferita ma non gravemente la moglie in sella alla due ruote con il marito. L'uomo che guidava l'auto è stato rintracciato dai carabinieri poco dopo: ora si trova ai domiciliari con l'accusa di omicidio volontario aggravato. Inoltre era stato denunciato anche per guida in stato di ebbrezza (aveva un tasso di quasi cinque volte oltre il limite) resistenza a pubblico ufficiale, lesioni gravi, fuga dopo l'incidente.

- Spesa in divisa e auto di servizio per non pagare, sospeso ispettore della Polizia Municipale

Un ispettore 59enne della Polizia Municipale  è finito nei guai perché avrebbe sfruttato al sua posizione e la divisa che indossava per ottenere vantaggi e merce gratis ai danni di commercianti e ambulanti. E' stato sospeso al termine delle indagini della Procura. E' accusato di concussione, peculato d'uso dell'auto di servizio, truffa ai danni della pubblica amministrazione e truffa per un falso certificato medico per assentarsi in modo ingiustificato dal lavoro.

- Latitante da 15 anni dopo aver ucciso Betty Ramirez nel '99 a Mortizza: preso in Belgio

Nel 1999 con due complici aveva barbaramente violentato e ucciso la giovane lucciola Betty Yadira Ponce Ramirez a Mortizza, poi era scomparso ma i carabinieri non avevamo mai smesso di cercarlo: il 17 agosto è stato arrestato in Belgio. Sposato e padre di tre figli si era fatto cancellare anche un tatuaggio in viso. Il cadavere della giovane fu trovato il 20 febbraio 2000 e da allora le indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo. I tre responsabili dell'atroce delitto hanno fatto perdere le proprie tracce nei giorni successivi ma i militari della Squadra Catturandi non hanno mai smesso di dar loro la caccia, fino ad arrivare nel 2006 all'arresto di Ziu Robert, condannato nel 2003 in contumacia a 23 anni di carcere insieme a Vangjelai Fatmir ancora latitante, e il 17 agosto 2015 a Sejdiraj Erjon, condannato all'ergastolo, il vero capo della banda che viveva sotto false generalità in Belgio. Ad ottobre è stato estradato in Italia. 

- Muore il fotografo Prospero Cravedi

Il 23 agosto, all’età di 80 anni, muore il fotografo piacentino Prospero Cravedi. Ai funerali del fotografo 80enne, che si sono svolti nella chiesa dei Santi Angeli Custodi a Borgotrebbia nella mattinata del 25 agosto, erano presenti tantissime persone che hanno voluto rendere l'ultimo saluto al fotografo della città. Le fotografie di Cravedi dimostravano una forte curiosità e una parteciolare sensibilità verso i più poveri. 

SETTEMBRE

- Christian Fiazza è il nuovo presidente del consiglio comunale di Piacenza 

Christian Fiazza (Pd) è il nuovo presidente del consiglio comunale di Piacenza. Sostituisce il compagno di partito Claudio Ferrari.

- L’alluvione mette in ginocchio Valnure, Valtrebbia e Valdaveto 

Una data che nessuno dimenticherà: nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 settembre, nel Piacentino cade una pioggia record in poche ore. Valnure, Valtrebbia e Valdaveto sono in ginocchio. A Recesio crolla la strada provinciale mentre stavano transitando alcune auto: risultano dispersi Luigi Albertelli, Filippo e Luigi Agnelli. Si salva miracolosamente Massimo Chiavazzo. Crolla anche il ponte di Folli di Ferriere e quello di Barberino. La piena del Nure devasta Ferriere, Farini e Bettola, portando via aziende, abitazioni, auto, roulotte. La piena raggiunge Roncaglia, frazione del capoluogo, provocando gravi danni. La centrale idro-elettrica di Ruffinati (Valdaveto) è ko: importanti danni si verificano anche a Ottone, Bobbio, Rivergaro. Nel pomeriggio viene ritrovata la prima vittima: è la guardia giurata Luigi Albertelli.  

15 settembre: Viene ritrovata la Jeep Cherokee su cui viaggiavano Filippo e Luigi Agnelli. Dopo poche ore, viene ritrovato anche il corpo di Luigi. Rimane tutt'ora ancora disperso il padre.  

17 settembre: Dopo aver sorvolato da un elicottero le zone alluvionate, il presidente del Consiglio Matteo Renzi incontra in prefettura il presidente della Regione Bonaccini e i sindaci del territorio. «Siete persone capaci e straordinarie» ha detto Renzi, promettendo lo stato di emergenza, che dopo una ventina di giorni verrà proclamato. 23 ottobre: È riaperta alla circolazione la strada provinciale “Valnure” 654 all’altezza di Recesio. Il 28 novembre verrà aperto anche il provvisorio guado a Folli di Ferriere.

foto lupa vi colombo sera matteo bettini-2-2-2 OTTOBRE

- Omicidio di Sariano, confermata la condanna di 24 anni per Adriano Casella

I giudici della Corte di Appello di Bologna hanno confermato la sentenza di primo grado nei confronti del 38enne piacentino arrestato dai carabinieri nel luglio del 2013 e accusato di aver ucciso l'anziano padre, Francesco Casella con una pistola ammazza buoni per intascarsi l’erdità. Si era sbarazzato anche del cadavere sulle colline della Valdarda.

NOVEMBRE

- Delitto Manesco, ergastolo e isolamento diurno per otto mesi a Gianluca Civardi

Gianluca Civardi viene condannato in primo grado all’ergastolo e all’isolamento diurno per otto mesi. Il ragazzo è accusato di aver ucciso e sezionato il corpo del professore di 77 anni Adriano Manesco. Il pm aveva chiesto l'ergastolo e l'isolamento perpetuo, mentre il giudice ha deciso per 8 mesi di isolamento diurno e per il fine pena mai.

- L’apertura di H&M a Piacenza 

Apre anche a Piacenza “H&M”: si tratta di un’azienda svedese che si occupa della vendita di abbigliamento. Ad aspettare l’apertura fuori dallo store sono stati tanti piacentini di tutte le età. A pochi minuti dall'inaugurazione una ragazzina ha provato a rubare ma è stata bloccata dalla vigilanza. 

DICEMBRE

 - Finti incidenti per truffare le assicurazioni, patteggiano in 97 davanti al giudice

Il 16 dicembre 97 persone patteggiano nell’ambito del procedimento penale per le truffe alle assicurazioni. L’indagine era stata condotta nel maggio 2014 dai carabinieri di Bobbio. Davanti al giudice monocratico Giuseppe Tibis e al pubblico ministero Antonio Rubibno, sono state concordate pene che vanno da un minimo di due anni e 20 giorni, fino a un massimo di tre anni. Una decina erano imputati per associazione a delinquere finalizzata alla truffa. 

Contemporaneamente, davanti al giudice per l’udienza preliminare Italo Ghitti e al pm Emilio Pisante, si è svolta l’udienza per il secondo filone dell’indagine, con 19 persone imputate per truffa e falso (tra loro medici e avvocati). Di questi, 17 hanno già provveduto a risarcire la compagnia assicurativa Unipol per un totale di 200mila euro, ma soltanto sei di questi sono usciti dal processo. Resta invece aperto il procedimento per gli altri 13.

- Delitto Puddu, Rizzotto condannato a 11 anni per omicidio preterintenzionale

Dario Rizzotto viene condannato ad undici anni di reclusione per omicidio preterintenzionale e al risarcimento di 30mila euro in favore della sorella della vittima. E’ la corte di Assise di Piacenza a decidere la condanna per l’imputato per la morte di Daniela Puddu avvenuta a Fiorenzuola la sera del 14 giugno del 2014: la ragazza era caduta dalla finestra del terzo piano di una palazzina di viale Illica. Il pubblico ministero Roberto Fontana aveva chiesto una condanna di 22 anni per omicidio volontario, ma i giudici presieduti da Italo Ghitti hanno ritenuto che, nonostante la responsabilità del 36enne, non vi fosse né premeditazione né tantomeno la volontà di uccidere: una lite violenta finita, senza volerlo, in tragedia. Gli avvocati della difesa hanno annunciato il ricorso in Corte di appello. 

- Il sindaco di Piacenza è colpito da una lieve ischemia

Il sindaco di Piacenza Paolo Dosi è colpito da una lieve ischemia nella sua abitazione. Ricoverato per alcuni giorni in ospedale e poi ritornato a casa, è tutt’ora a riposo.

- Piano strutturale comunale: l’area della Pertite viene riclassificata “area verde attrezzata”

Dopo 38 sedute in commissione, il consiglio comunale approva il Piano strutturale comunale. Tra le novità, la riclassificazione dell’area della Pertite a “area verde attrezzata”.

- Bruciori alla gola e agli occhi al bar della scuola: evacuato il liceo Gioia

Alcuni studenti del liceo Gioia hanno sentito un forte bruciore agli occhi e alla gola poco dopo l’apertura della scuola: l’edificio è stato fatto evacuare. Una ventina tra studenti e insegnanti sono stati visitati in una postazione sanitaria allestita al Romagnosi mentre quattro ragazzi sono stati portati in ospedale. Rimangono ancora sconosciute le cause dell’accaduto.

- Schianto in viale Dante dopo un inseguimento a folle velocità 

Un piacentino di 19 anni a bordo di una Yaris, dopo essere stato inseguito da Settima fino a viale Dante, si è schiantato contro un’altra auto. La sua folle corsa è terminata dopo aver percorso un tratto di viale Dante in contromano, all’incrocio con via Manfredi e via Bianchi. A questo punto il ragazzo è stato tirato fuori dalla vettura per essere ammanettato dai carabinieri e dai poliziotti. Il giovane è stato poi sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio. Una delusione d’amore lo avrebbe spinto a cercare la morte in un incidente. 

(Tutte le immagini sono del fotografo Matteo Bettini)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento