Cronaca

Il 53% dei piacentini con più di 12 anni è stato vaccinato

Il 48% di tutta la popolazione (senza distinzioni di età) è attualmente coperto da almeno una dose. Rivista la somministrazione di Astrazeneca e J&J per gli under 60. Baldino: «Adesione bassa per ora dei giovani alla campagna vaccinale»

(repertorio)

L’ultima fascia di popolazione piacentina ancora esclusa dai vaccini anti Covid-19, ovvero i 20-24enni, può prenotarsi a partire da domani, dopo che nelle scorse ore è stata data la possibilità di farlo ai 25-29enni. Dal 16 giugno, insomma, ogni piacentino sopra i 12 anni si può prenotare. L’Ausl di Piacenza è sempre sulle tremila vaccinazioni al giorno di media.

1-39-6

Com’è noto, è stata bloccata la somministrazione di Astrazeneca e Johnson&Johnson agli under 60. I cittadini di età inferiore ai 60 anni con in programma la seconda dose del farmaco Astrazeneca saranno vaccinati con vaccino a mRNA (Pfizer o Moderna) mantenendo l’appuntamento già prenotato. Le persone rimandate nei giorni scorsi saranno riconvocate a breve.

I cittadini di età inferiore ai 60 anni con in programma la somministrazione del farmaco J&J saranno vaccinati con vaccino a mRNA (Pfizer o Moderna) mantenendo l’appuntamento già programmato. Il direttore generale Ausl Luca Baldino ritiene al momento bassa l’adesione degli under 40 piacentini alla campagna vaccinale, sicuramente frenata dal fatto che le due dosi rischiano di venire programmate dall'azienda sanitaria durante le ferie.2-37-9

Comunque il 53,5% dei piacentini over 12 anni è stato vaccinato con almeno una dose. Tra tre giorni l’Ausl conta di toccare il 50% di tutta la popolazione complessiva (senza distinzioni di età), ora ferma al 48%.

3-22-15

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 53% dei piacentini con più di 12 anni è stato vaccinato

IlPiacenza è in caricamento