Il bilancio arboreo: 6mila nuovi alberi e 300mila metri quadrati di verde in più

Il resoconto "verde" dei cinque anni di mandato della Giunta Dosi: piantati oltre 6mila nuovi alberi

Proprio all’indomani dal voto sulla riclassificazione dell’area della Pertite, la Giunta presenta il suo bilancio arboreo del quinquennio 2012-2016, una sorta di resoconto di quanto è stato fatto per il verde pubblico cittadino. Si è così scoperto che sono stati messi a dimora un totale 6394 nuovi alberi, mentre le piante rimosse per motivi di sicurezza sono state 371, con un saldo attivo di 6023 alberature. Allo stesso tempo in cinque anni sono stati acquisite nuove aree verdi per 262.445 metri quadrati, che salgono a 300mila grazie al risolvimento del contenzioso sull'allargamento del parco della Galleana. «Direi che 260mila metri quadrati – commenta l’assessore all’ambiente Giorgio Cisini - in più di verde, a cui bisogna aggiungere gli ulteriori 40mila metri dell’allargamento del parco della Galleana che abbiamo ottenuto da pochi giorni, sono un bel risultato. Siamo molto contenti, anche per le 6mila piantumazioni. Ovviamente scontiamo il problema della manutenzione di tutte queste aree verdi che meritano attenzione e cura, ma questo è un bilancio incredibile che soddisfa l’Amministrazione». 

Il Comune di Piacenza, in tutto questo tempo, ha provveduto alla piantumazione annuale di un esemplare arboreo per ogni nuovo nato, come previsto dalla legge 10/2013. L’impianto delle nuove piante viene effettuato nel periodo autunnale-invernale, di norma nell’anno di competenza,  in aree dotate di impianto di irrigazione o accudite da comitati di volontari, appartenenti a “cittadinanza attiva”, che si prendono l’incarico di innaffiare e curare le nuove piante. Di anno in anno si creano pertanto piccoli vivai in varie aree verdi cittadine, anche al fine di successivi trapianti per nuove collocazioni. Nel 2012 ne sono stati piantati perciò 850 nel giardino di via Arata, nel giardino di Montale e nell’area verde di Vallera. Nel 2013 sono stati 890 al Parco Montecucco, ai giardini di via Marzioli, al giardino di via Portapuglia, nel 2014 ben 1172 al giardino di via Arata, al Parco Montecucco, ai giardini di via Marzioli; nel 2015 mille al parco di Montecucco; nel 2016 altri mille al giardino di via Portapuglia e alla rotatoria di Montale. Le Specie forestali piantumate per un albero per ogni nato sono state scelte tra quelle autoctone ed in particolare: Acer campestre, Celtis australis, Fraxinus ornus, Prunus avium, Tilia sp , Alnus glutinosa, Fraxinus excelsior, Morus alba, Quercus robur.

Per quanto attiene la promozione della giornata dell'albero, ormai da molti anni l'Amministrazione comunale di Piacenza promuove, in quel periodo, la distribuzione di alberelli ed arbusti forestali, aderendo all’iniziativa regionale di assegnazione di alberi ed arbusti forestali di varie specie autoctone destinati alla riforestazione delle aree urbane. Sono pertanto annualmente distribuiti gratuitamente ai cittadini residenti nel Comune di Piacenza oltre 200 esemplari, tra alberi ed arbusti (acero campestre, alaterno, corniolo, crespino, ginepro, ligustro selvatico, nocciolo, prugnolo, sanguinello, spino cervino). Lo scopo dell’iniziativa è incrementare il patrimonio di verde sia pubblico che privato con specie autoctone, oltre che favorire la crescita della sensibilità e dell’attenzione nei confronti di tale patrimonio nella popolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento