Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Il cane antidroga non perdona e fa arrestare due corrieri con un chilo e mezzo di marijuana

Arrestati, processati per direttissima, hanno patteggiato un anno e sei mesi con pena sospesa e rimessi in libertà. E' finita così la vicenda che ha avuto come protagonisti due corrieri della droga senegalesi (uno clandestino) che il cane antidroga della guardia di finanza, Dania, ha segnalato nel sottopasso della stazione ferroviaria qualche giorno fa

I militari che hanno effettuato l'arresto e il cane antidroga Dania

Arrestati, processati per direttissima, condannati ad un anno e sei mesi con pena sospesa e rimessi in libertà. E' finita così la vicenda che ha avuto come protagonisti due corrieri della droga senegalesi (uno clandestino, entrambi incensurati) di 24 e 28 anni che il cane antidroga della guardia di finanza, Dania, ha segnalato nel sottopasso della stazione ferroviaria. I due viaggiavano su un treno proveniente da Milano e sono stati fermati dai militari delle fiamme gialle di Piacenza. Il pastore tedesco antidroga, ha segnalato con insistenza qualcosa di strano: uno dei due ha consegnato spontaneamente 1,40 grammi di hascisc ma nelle borse l'animale ha trovato un chilo e mezzo di marijuana sigillato in buste di plastica. I due stranieri, uno sprovvisto di permesso di soggiorno, sono stati arrestati, in ausilio ai militari anche i poliziotti della Polfer, per detenzione ai fini di spaccio. Sono comparsi in tribunale per il processo al termine del quale sono stati rimessi in libertà dopo aver patteggiato un anno e sei mesi (pena sospesa per la condizionale). Il senegalese irregolare è stato espulso con l'ordine di lasciare l'Italia entro sette giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane antidroga non perdona e fa arrestare due corrieri con un chilo e mezzo di marijuana

IlPiacenza è in caricamento