Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Il Comune: «Abusivi i manifesti inneggianti al Duce e al fascismo»

Il Partito Democratico aveva segnalato al Comune la propaganda fascista sui muri della città da parte del Blocco studentesco. L'ente: «Manifesti abusivi, si cercano i responsabili che saranno sanzionati»

Il Partito Democratico di Piacenza aveva segnalato la presenza di una serie di manifesti in diversi angoli della città che celebravano l’ideologia fascista, a firma dell’organizzazione Blocco studentesco. Per i consiglieri comunali dem Stefano Cugini, Giulia Piroli, Christian Fiazza e Giorgia Buscarini, che avevano presentato un’interrogazione al riguardo, avevano puntato il dito contro una chiara citazione di Benito Mussolini riportata dai manifesti. «Affiggere propaganda di questa natura nei pressi di istituti scolastici è poi da considerarsi un’aggravante», dissero i rappresentanti del Pd, che avevano chiesto al Comune di Piacenza di verificare lo stato delle affissioni. Il servizio entrate dell’ente ora risponde che tutte le affissioni in questione segnalate dal Pd sono abusive: non sono stati versati né le imposte sulle pubblicità, né i diritti sulle pubbliche affissioni. La Polizia Locale aveva subito contattato il concessionario Ica per togliere dalla città tutti i manifesti. Nel frattempo si cercano i responsabili, che verranno sanzionati per esposizione di manifesti abusivi, ed è stata segnalata la cosa anche alla Digos di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune: «Abusivi i manifesti inneggianti al Duce e al fascismo»
IlPiacenza è in caricamento