«Il Comune non fa controlli porta a porta per i bonus luce e gas»

Verifica delle domande di bonus luce e gas. La precisione del Comune di Piacenza dopo alcune segnalazioni di cittadini

A seguito di alcune segnalazioni raccolte in questi giorni riguardanti l’attività di persone che si recano presso le abitazioni dei cittadini qualificandosi come dipendenti comunali addetti alla verifica delle domande di bonus luce e gas, il Comune di Piacenza informa di non aver mai assegnato incarichi a personale interno per l’effettuazione di tali controlli e sottolinea che gli uffici preposti alla gestione delle domande di bonus luce e gas sono e restano gli sportelli InformaSociale di via Taverna e di via XXIV Maggio, per ciò che concerne l’assistenza alla compilazione, e il Quic di via Beverora per la presentazione delle domande. L’invito ai cittadini è pertanto quello di prestare la massima attenzione e di segnalare eventuali comportamenti sospetti direttamente alle Forze dell’Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento