Blackout e strade bloccate da piante cadute, i danni del "gelicidio"

Gelo e freddo nel Piacentino. Sull'Appennino frequenti blackout della corrente elettrica

Nelle foto di Paolo T. e Alessandro M. la provinciale Valnure 654

Il termine “gelicidio” - la pioggia che diventa gelo - è la definizione con cui, in queste ore, ci si riferisce all’ondata di freddo e gelo che sta colpendo in Nord Italia in queste ore. Freddo e gelo che non hanno risparmiato né la nostra città, né la pianura, né l’Appennino. E proprio sulle montagne del Piacentino si sono registrati, nella mattinata dell’11 dicembre, molti disagi, tanto da costringere alcuni negozi ed esercizi pubblici a tenere chiusa la serranda. La Protezione Civile ha anche comunicato che il fiume Aveto è sotto osservazione per l'innalzamento del livello idrometrico al di sopra della soglia 2 a Salsominore.

In Alta Valnure, Valtrebbia e Valdaveto le piante ai margini della strada sono state le più colpite dal gelo, arrivando a ostruire anche il passaggio delle auto sulle strade innevate e - soprattutto - ghiacciate. Le strade sono ricoperte di rami spezzati, occorre fare lo "slalom" tra gli ostacoli. Sempre in queste vallate si sono registrati diversi black-out alla corrente elettrica. Diverse famiglie sono rimaste al buio dall’alba dell’11 dicembre: la corrente va e viene in continuazione in diversi paesi di montagna. Critica la situazione sulla provinciale 654, soprattutto tra Selva, Ferriere e Farini.

Molte piante per il gelo e per la neve, sono cadute sulla carreggiata di fatto bloccando il traffico. Una di queste si troverebbe vicino al cimitero di Marsaglia mentre l'altra è precipitata al bivio di Cerignale e ponte di Lenzino. Diverse le squadre dei vigili del fuoco di Bobbio al lavoro per rimuovere i tronchi e mettere in sicurezza la strada. In città sta piovendo dalle prime ore dell'11 dicembre. Tanti gli incidenti che si sono verificati nella giornata del 10 dicembre.

I rami appesantiti dal ghiaccio e dalla neve hanno anche colpito alcuni tralicci di Enel che sta monitorando la situazione da remoto dalla sede di Bologna inviando sul posto del guasto di volta in volta le squadre per il ripristino delle linee. Le condizioni di intervento sono critiche per la difficoltà nel raggiungimento dei luoghi ma i tecnici - fanno sapere da Enel - sono al lavoro 24 ore su 24. 

DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE E SPARGISALE - A partire da sabato 9 dicembre è entrato a pieno regime il servizio di agibilità invernale. Gli oltre 100 mezzi spargisale sono stati attivati nel pomeriggio di sabato e hanno svolto il servizio di spargimento dei cloruri di sgombero della neve ove i livelli lo consentivano. Non sono state rilevate situazioni di particolare disagio alla circolazione stradale.

Si segnalano tuttavia alcuni disagi, prevalentemente nei tratti montani, dovuti allo sgombero delle strade da alcuni alberi caduti sulla carreggiata. Tale situazione è determinata dal fenomeno in corso noto come “Gelicidio”, che consiste nel rapido congelamento delle gocce di pioggia che cadono sui rami e sui cavi aerei, appensantendoli notevolmente e in modo anomalo, rispetto ai consueti andamenti stagionali.

Le situazioni più critiche si rilevano lungo le Strade provinciali di Valnure, Val d’Aveto, Bedonia e Mercatello in Comune di Ferriere, nonché lungo le strade provinciali ricadenti sul territorio dei Comuni di Morfasso e Vernasca. Nelle zone collinari si segnalano alcune criticità lungo le strade provinciali del Bagnolo, del Cerro, di Bobbiano e di Caldarola. E’ stata coinvolto il sistema di Protezione Civile che collaborerà con la Provincia alla rimozione dei rami e/o piante sul piano viabile, mentre la polizia provinciale sta effettuando un’attività di monitoraggio su tutto il territorio. Si raccomanda assoluta prudenza e, consapevoli dei disagi, si confida di riuscire a risolvere le situazioni Più problematiche entro la giornata odierna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

Torna su
IlPiacenza è in caricamento