Il giorno della scomparsa doveva incontrare una persona: identificato lo scheletro di Borgotrebbia

Eladham Basem, fanno sapere i carabinieri, aveva fatto perdere le proprie tracce dopo aver incontrato il fratello ad Alseno nel pomeriggio del 31 maggio 2004

Eladham Basem

É del 28enne Eladham Basem lo scheletro ritrovato dai carabinieri a Borgotrebbia. Si tratta di un 28enne egiziano regolare in Italia residente ad Alseno fino al giorno della scomparsa. L'uomo, fanno sapere i carabinieri, ha fatto perdere le proprie tracce dopo aver incontrato il fratello ad Alseno nel pomeriggio del 31 maggio 2004. Il fratello il 7 giugno aveva presentato denuncia: aveva chiamato il fratello decine di volte ma non aveva mai avuto risposte. Le indagini non avevano mai portato a nulla. I militari non escludono la morte violenta, ma ogni pista è aperta. Lo straniero il giorno della scomparsa doveva incontrarsi a Piacenza con una persona per parlare di lavoro, era un operaio edile. Si sarebbe recato in città con una Peugeot 205 grigia, mai ritrovata. I militari hanno incrociato i dati delle persone scomparse negli ultimi anni comparandoli con gli esami del Dna svolti dalla sezione di Medicina Legale dell'Istituto di Medicina Sperimentale di Pavia sui resti del cadavere. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Antonio Colonna e condotte dai carabinieri del Nucleo Investigativo, continuano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento