«Troppe questioni in sospeso nei nidi, il personale è ancora in stato di agitazione»

I sindacati Cgil, Cisl e Uil intervengono sul caso dei bimbi scappati dall'asilo nido qualche giorno fa e chiedono un confronto con l'Amministrazione Barbieri

«Apprendiamo dalla stampa che le tre educatrici dell’asilo di via Don Dieci coinvolte nell’episodio del 14 febbraio, sono ora ufficialmente indagate. Va da sé che abbiamo pieno rispetto del lavoro della magistratura. Vogliamo però sottolineare il costante lavoro svolto, negli anni, nei confronti delle amministrazioni comunali a fianco delle operatrici dei nidi - alcune delle quali oggi coinvolte in un episodio tanto grave quanto evitabile con una maggiore attenzione alle strutture - di denuncia sia delle potenziali situazioni di pericolo, sia di necessità di revisione di alcuni processi organizzativi». Melissa Toscani (Fp Cgil), Rosella Piatti (Cisl Fp) e Ermanno Rizzi (Uil Fpl) intervengono così nel dibattito mandando un messaggio all'Amministrazione Barbieri.

«Non per niente - proseguono - lo stato di agitazione del personale dei nidi proclamato nel 2016 non è mai stato revocato, pur con la responsabile decisione del personale stesso di non creare disservizi alle famiglie, ma sempre lavorando per trovare soluzioni e accorgimenti organizzativi utili a ridurre i rischi e garantire sicurezza e miglioramenti nel servizio nonostante tagli e scarsità di risorse, ma solo sospeso anche a seguito della disponibilità mostrata dall'assessore al bilancio Paolo Passoni e dal servizio personale, relativamente alle assunzioni e stabilizzazioni di personale educativo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Auspichiamo,  - concludono - soprattutto dopo questo episodio che per fortuna si è risolto a lieto fine per i bambini, di poter trovare la medesima disponibilità anche da parte dell'assessore competente ai servizi sociali Federica Sgorbati che non ha perso tempo a dichiarare alla stampa quanto sia necessario essere intransigenti quando si parla di nidi, ma purtroppo, nonostante ripetute sollecitazioni da alcuni mesi a questa parte, non ha ancora trovato il tempo di incontrare lavoratrici e i sindacati per definire proprio sull’argomento nidi una serie di questioni tuttora in sospeso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento