Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Facsal / Viale Pubblico Passeggio

Il piromane colpisce ancora: seconda panchina incendiata in cinque giorni

Ennesimo incendio doloso in città. E per la seconda volta nel giro di pochi giorni una panchina del Pubblico Passeggio è andata distrutta. E' accaduto nella notte del 27 maggio nella parte del Facsal verso Piazzale Libertà alle 3 circa

Ennesimo incendio doloso in città. E per la seconda volta nel giro di 5 giorni una panchina del Pubblico Passeggio è andata distrutta. E' accaduto nella notte del 27 maggio nella parte del Facsal verso Piazzale Libertà, alle 3. A dare l'allarme una guardia giurata che ha visto le fiamme dopo essere stata avvicinata da un uomo che avrebbe visto una persona allontanarsi. Sul posto, in pochissimi secondi, sono arrivati i poliziotti delle volanti e i vigili del fuoco che hanno spento il rogo doloso. Il precedente episodio risale al 22 maggio: la panchina divorata dalle fiamme era collocata nella seconda parte del Pubblico Passeggio. Andando a ritroso, e per citare solo gli ultimi, il 18 maggio era stata incendiata la tenda di un senzatetto a Porta Borghetto (l'uomo si era salvato per miracolo), il 9 maggio erano stati tre i roghi (tangenziale, via Breviglieri a Vallera e via Bosi il garage con la bombola di gpl), questi ultimi si erano verificati nel giro di due ore, uno mezz'ora dall'altro così come i tre il 4 maggio (via Falconi, parcheggio di viale Malta e viale Patrioti). Dai cassonetti alla Galleana, dai vari roghi al Peep alle sterpaglie in fiamme in vari punti della città, sempre abbastanza vicini tra loro: gli episodi sono tanti e verosimilmente si tratterebbe di almeno due persone, foss'altro per la zona e gli obiettivi diversi, forse quindi anche lo scopo e il fine sono differenti. Ciò che li accomuna, vista la frequenza e la velocità di esecuzione, è la modalità. Potrebbe trattarsi di soggetti organizzati che si premuniscono di liquido infiammabile a sufficienza per appiccare almeno tre roghi in poco tempo per poi tornare ad agire dopo qualche giorno e per non essere visti potrebbero muoversi in bicicletta riuscendo quindi a dileguarsi prima dell'arrivo di pompieri e forze dell'ordine, sempre che non rimangano per qualche attimo ad osservare la propria opera. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piromane colpisce ancora: seconda panchina incendiata in cinque giorni

IlPiacenza è in caricamento