Il Po si alza ancora, sgomberati dodici edifici in territorio golenale

Protezione civile e Aipo confermano per domani il passaggio dell'ondata di piena. Previsti allagamenti delle aree golenali. Scatta il divieto di navigazione. Sgomberati edifici in territorio golenale

I vigili del fuoco sul Po

Il Po a Piacenza è arrivato quasi a 5 metri (rilevamento Arpae ore 14 di venerdì 25 novembre) e per sabato 26 novembre si prevede il transito dell’onda di piena. Per questo la protezione civile dell’Emilia Romagna ha attivato lo stato di allarme per quanto riguarda Piacenza e provincia. Il livello del Grande Fiume, nel pomeriggio di sabato quando la piena arriverà al culmine, potrebbe sfiorare i 7 metri. Sono in fase di sgombero, attualmente, 12 edifici situati in territorio golenale.

A seguito delle intense precipitazioni registrate sul bacino del fiume Po - afferma la protezione civile - si sono verificati innalzamenti dei livelli idrometrici delle sezioni del fiume Po e affluenti a monte di Piacenza. Sulla base delle valutazioni previsionali di Aipo e del centro funzionale Arpae si prevede:
- il superamento della soglia 2 nelle sezioni del fiume Po a partire dalla sezione di Piacenza nella prima mattinata di domani, sabato 26 novembre 2016, con successivo trasferimento delle portate nelle sezioni a valle;
- il superamento della soglia 3 nella sezione di Piacenza del fiume Po a partire dal tardo pomeriggio di domani, sabato 26 novembre 2016.
Il previsto innalzamento dei livelli idrometrici del Fiume Po determinerà l'allagamento delle aree golenali non difese da argini, con interessamento delle attività, degli insediamenti e delle infrastrutture ivi presenti. Potranno inoltre essere interessate le golene chiuse. Si prevede inoltre la presenza di materiale flottante.

Aggiunge l’Aipo in una nota: Nella mattinata di domani (sabato 25 novembre) il livello del Po supererà la soglia 2 (moderata criticità: colore arancione) nelle sezioni di Ponte Becca, Spessa Po e Piacenza, per poi oltrepassare la soglia 3 (elevata criticità: colore rosso) nelle ore successive. Dalla giornata di domani è vietata la navigazione lungo il fiume Po anche nel tratto da Isola Serafini in poi

Mentre la situazione viene monitorata costantemente dai tecnici di Protezione Civile, è stata siglata oggi l’ordinanza che prevede, in caso di esondazione del fiume Po, l’istituzione del divieto di circolazione e di sosta nel tratto di via Nino Bixio compreso tra via Finarda e via Del Pontiere, nella stessa via Del Pontiere, in via Mussi, via Foppiani e nel tratto di via Diete di Roncaglia compreso tra via Nino Bixio e il cavalcaferrovia, nonché lungo le sommità arginali comprese nel territorio comunale. Contestualmente, in caso di necessità verranno chiuse le paratie poste in via Del Pontiere, via Nino Bixio e via Diete di Roncaglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento