menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Sicurezza significa controllare auto con targa straniera, non fare cassa con divieti di sosta»

Alla giornata di studio sul controllo dei veicoli immatricolati all'estero 180 agenti da diverse regioni

La giornata di studio sul controllo dei veicoli immatricolati all'Estero organizzata dalla segreteria Sulpl di Piacenza ha visto la partecipazione di circa 180 colleghi provenienti da varie regioni. Divise della polizia locale, carabinieri, polizia provinciale, polizia di Stato, tutte riunite nell'Aula Magna della Scuola Allivi Agenti di viale Malta per approfondire una tematica di grande attualità. «Per chi lavora su strada - fa sapere il Sulpl - la divisa è una, e uno è il cuore che ha come obiettivo quello di garantire legalità e sicurezza ai nostri cittadini. Il concetto di sicurezza passa anche attraverso una profonda conoscenza del territorio e di tutto ciò che circola su di esso. Nello specifico, il controllo dei veicoli con targa straniera richiede particolare competenza e professionalità. Importante a nostro avviso che i vertici supportino e sostengano anche questo tipo di attività, poichè è il momento storico a richiederlo. Purtroppo in molti Comandi notiamo una certa resistenza verso questo tema che, secondo alcuni sottrarrebbe tempo prezioso al controllo delle soste. A nostro avviso, esso è fondamentale laddove vi sia un reale intralcio alla circolazione e dove i veicoli in sosta irregolare possano rappresentare un pericolo per gli utenti deboli; non condividiamo invece la politica del "fare cassa" a discapito di attività volte a garantire sicurezza. Durante questa giornata nostro intento è stato dunque anche quello di sensibilizzare i comandanti, i commissari e gli ispettori presenti, in tal senso e il riscontro è stato più che positivo. È stata anche un'occasione per sostenere Aisla Onlus di Piacenza, Associazione che garantisce assistenza ai malati d Sla, una orribile malattia degenerativa. Un sentito ringraziamento va al Direttore della Scuola Allievi Agenti che ci ha ospitato e a tutti coloro che hanno partecipato mostrando grande interesse, merito dell'argomento trattato e del relatore Alessio Bove, un brillante e preparatissimo agente di Desenzano del Garda. È un'esperienza che a gran richiesta ripeteremo, poichè il Sulpl investe anche in formazione. Formazione è sempre un momento di aggregazione tra colleghi e di crescita professionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento