Cronaca

Il Tribunale cambia idea: «Si faranno le elezioni della Bonifica»

Ribaltato il verdetto dopo lo stop alla consultazione in seguito al ricorso presentato dalle associazioni Confedilizia e Legambiente. Ora il Tribunale permette lo svolgimento

Colpo di scena nella battaglia sulle elezioni consortili. Il rinnovo dei vertici del Consorzio di Bonifica di Piacenza si può effettuare tramite la tradizionale consultazione prevista. Lo ha stabilito il Tribunale di Piacenza, che ha così ribaltato quanto aveva già sentenziato solo due mesi fa. I fatti sono noti. Un gruppo di realtà associative – soprattutto Confedilizia e Legambiente – si era scagliato contro la decisione dell’ente consortile di far disputare le elezioni – in piena pandemia – il 13 e 14 dicembre, senza la votazione elettronica per i contribuenti piacentini (richiesta da diversi anni). E il Tribunale di Piacenza (giudice Stefano Brusati) aveva accolto il ricorso. A sua volta il Consorzio di Bonifica, che si era visto bloccare le elezioni pochi giorni prima, aveva presentato un suo ricorso contro questa decisione. Ora è arrivato il via libera dal Tribunale all’organizzazione delle nuove elezioni: il Consorzio canta vittoria, perchè il Tribunale piacentino ha stabilito che questa fattispecie giurisdizionale è di competenza del Tar. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tribunale cambia idea: «Si faranno le elezioni della Bonifica»

IlPiacenza è in caricamento