Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Imbrattò i muri sul Corso con lo spray, writer 22enne patteggia due mesi

Il blitz avvenne nell'ottobre del 2013. I due stavano usando le loro bombolette spray per firmare con i loro tag i muri di un'abitazione all'incrocio con via San Giovanni. Qualcuno li aveva visti e aveva avvertito il 113. Gli agenti delle Volanti li trovarono con le bombolette in mano, intenti nel disegnare un'opera "artistica"

(Repertorio)

Aveva imbrattato - o secondo i punti di vista “decorato” - i muri di alcuni palazzi sul Corso angolo via San Giovanni, ma era stato visto e denunciato. Un 22enne piacentino ha patteggiato la pena di due mesi e 800 euro di multa davanti al giudice Gianandrea Bussi. Il giovane era difeso dall’avvocato Sergio Castagnetti, mentre l’avvocato Antonino Coppolino ha assistito due condomini che si sono costituiti parte civile. In precedenza, anche il compagno del giovane writer aveva patteggiato e aveva anche pagato la ripulitura del muro.

Il blitz avvenne nell’ottobre del 2013. I due stavano usando le loro bombolette spray per firmare con i loro tag i muri di un’abitazione all’incrocio con via San Giovanni. Qualcuno li aveva visti e aveva avvertito il 113. Gli agenti delle Volanti li trovarono con le bombolette in mano, intenti nel disegnare un’opera “artistica”.

Si tratta di un problema di grandi dimensioni - ha spiegato Coppellino - non solo a Piacenza, ma anche a Milano. Di recente, nel capoluogo lombardo, ha scritto il quotidiano “la Repubblica”, sono stati schedati 900 writer e si stima che abbiano compiuto danni per 100 milioni di euro».

Chi si ritrova la casa decorata rischia di dover spendere soldi per ripristinare lo stato del muro, perché il regolamento di polizia urbana del Comune impone al proprietario la ripulitura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattò i muri sul Corso con lo spray, writer 22enne patteggia due mesi

IlPiacenza è in caricamento