Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Facsal / Via IV Novembre

In preda a un raptus d'ira danneggia auto all'ispettorato del Lavoro

Un immigrato del Camerun è stato bloccato e ammanettato dai carabinieri davanti all'ingresso degli uffici in via 4 Novembre. Sul posto un'ambulanza del 118 per il trasporto al pronto soccorso. E' stato denunciato

E' stato denunciato per violenza privata, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio e ora si trova ricoverato in Diagnosi e Cura il camerunese di 37 anni che la mattina del 3 giugno in preda ad un raptus ha dato in escandescenze all'ispettorato del Lavoro in via 4 Novembre. Ha danneggiato con un pezzo di ferro l'auto di un'impiegata e anche la finestra di un ufficio dopo aver seminato il panico. Alle origini del gesto alcuni problemi legati alla sua posizione lavorativa. Venerdì scorso si era recato negli stessi uffici per chiedere la disoccupazione ma era risultato ancora assunto in una ditta, a quel punto gli impiegati avevano chiesto al datore di lavoro di cessare il rapporto lavorativo e allo straniero di tornare il 3 giugno per vedere come era evoluta la situazione. Alle 9 l'uomo era già agli sportelli e chiedeva di entrare anche se gli uffici non erano ancora del tutto aperti e operativi, ma soprattutto davanti a lui c'erano già altre persone, di lì la follia. E' diventato violento, ha urlato frasi sconnesse, e con una barra di ferro ha danneggiato la vettura di una donna e alcuni arredi. E' stato bloccato dai carabinieri proprio in servizio all'Ispettorato e portato in pronto soccorso da un'ambulanza della Croce Bianca dove è stato poi ricoverato in dignosi e cura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda a un raptus d'ira danneggia auto all'ispettorato del Lavoro

IlPiacenza è in caricamento