Imu agricola, Chiesa: «Segnali positivi, ora serve una soluzione definitiva»

Confagricoltura: «La mobilitazione ha portato a riconsiderare la norma, è un primo passo»

Presidente di Confagricoltura Piacenza, Enrico Chiesa.

Agrinsieme, il Coordinamento tra Confagricoltura, Cia e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari commentano l’approvazione da parte dell’Aula della Camera della mozione in materia di esenzione dall'Imu per i terreni agricoli e l’impegno assunto direttamente dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi: «E' un primo importante risultato delle nostre manifestazioni in tutta Italia. Ribadiamo che l’Imu sui terreni agricoli è una patrimoniale su beni produttivi, e in alcuni casi anche improduttivi, una penalizzazione pesante ed iniqua che pregiudica la sopravvivenza delle imprese del settore, un segno che si sta andando oltre il fondo del barile»: questa la ferma posizione espressa in più occasioni dal presidente di Confagricoltura Piacenza, Enrico Chiesa che prosegue: «La  nostra mobilitazione, insieme alle altre associazioni riunite sotto la sigla di Agrinsieme, è stata una battaglia comune durata mesi per ridare un futuro al settore primario. Giudichiamo insufficienti le modifiche apportate sino ad ora alla norma sull’Imu agricola che, non a caso, è stata definita una “sciocchezza” dallo stesso dal Presidente del Consiglio». Confagricoltura Piacenza sottoscrive quanto evidenziato da Agrinsieme: «L’Imu è una tassa inaccettabile che rischia di vanificare gli sforzi degli agricoltori che, tra mille difficoltà, stanno cercando di lasciarsi alle spalle la crisi». «Per queste ragioni – prosegue Chiesa – esprimiamo soddisfazione, unitamente ad Agrinsieme, per la mozione del Parlamento che impegna il Governo a superare al più presto, e comunque al massimo nell'ambito del riordino della local tax, le disposizioni in materia di applicazione dell’Imu agricola. Ci attendiamo che il  Governo e il Presidente Renzi, in linea con le dichiarazioni rilasciate nelle scorse settimane, proceda senza indugi per arrivare in tempi brevi ad una soluzione strutturale e definitiva del problema». Lo scorso anno l’agricoltura italiana ha perso 2 punti di percentuale di valore aggiunto, rispetto al 2013; i prezzi all’origine sono diminuiti del 4,2% e i redditi, in controtendenza con il resto d’Europa, sono crollati dell’11 %. Non possiamo accettare che il carico fiscale delle aziende agricole si sia triplicato a causa dell’Imu. «Vigileremo a tutti i livelli – conclude Chiesa – perché le nostre azioni sindacali, che hanno visto gran parte del mondo produttivo agricolo mobilitarsi insieme contro una conclamata ingiustizia, vadano a buon fine e diano l’esito auspicato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento