Cronaca Via Emilia Parmense

Per tre giorni a sbafo nell'hotel e poi spariscono. Denunciati due giovani

Nei guai un ragazzo albanese e una giovane russa che hanno pernottato a mezza pensione. Quando è giunto il momento di pagare il conto sono spariti nel nulla. I carabinieri li hanno però individuati

Hanno pernottato per tre giorni in un bell’albergo della città, ma quando è stato il momento di pagare il conto se la sono data a gambe sparendo nel nulla. E’ così che due giovani stranieri sono finiti nei guai per insolvenza fraudolenta. Si tratta di un albanese di 23 anni e di una ragazza russa di 26 che sono stati individuati dai carabinieri della stazione di Piacenza principale dopo che il titolare dell’albergo si è rivolto a loro per il mancato pagamento del conto.

La coppia è arrivata all’hotel piacentino agli inizi della scorsa settimana. Si sono presentati alla reception dicendo che si sarebbero fermati tutta la settimana, fino alla domenica successiva, perché la ragazza doveva effettuare alcune cure mediche in ospedale. Hanno pernottato a mezza pensione per tre giorni, ma il direttore dell’hotel, a metà settimana, si è insospettito e ha chiesto di saldare almeno una parte del conto, per un importo di circa 500 euro.

Il ragazzo, affermando di avere alcuni parenti nella zona di Castelsangiovanni, ha provato a prendere un po’ di tempo dicendo che sarebbe andato a prendere il denaro, ma alla fine la coppia è sparita nel nulla. I carabinieri però avevano già notato i due in giro per Piacenza e li avevano controllati. I loro nominativi sono venuti subito in mente quando il direttore dell’albergo si è presentato per sporgere denuncia. Poi li ha riconosciuti in fotografia, facendo quindi scattare la denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per tre giorni a sbafo nell'hotel e poi spariscono. Denunciati due giovani

IlPiacenza è in caricamento