In aumentano le malattie legate all'inquinamento: «Chiediamo politiche ambientali serie»

Uds: «Chiediamo al presidente della Provincia e a tutti i sindaci del nostro territorio di iniziare fin da subito politiche ambientali serie e a tutta la cittadinanza di cercare di usare l'auto il meno possibile»

«Come Unione degli Studenti Piacenza - si legge in una nota di Usd - apprendiamo con rammarico gli ultimi dati che riguardano l'inquinamento della nostra aria. Per questo non possiamo più tollerare il silenzio colpevole dell'amministrazione comunale e dei consiglieri di minoranza che seguono le scellerate politiche contro l'ambiente dei loro colleghi di maggioranza. Infatti, mentre il 10% dei bambini piacentini soffre d'asma, i signori in consiglio comunale, con una mozione bipartisan, hanno approvato a larga maggioranza che l'inceneritore continui a funzionare anche dopo il 2020».

«Mentre aumentano le malattie croniche legate all'inquinamento - continua la nota - vicinissimo alle scuole Romagnosi, Gioia, Mazzini e Faustini la Cementi Rossi e la centrale termoelettrica inquinano tranquillamente. E' una cosa paradossale e vergognosa che un ragazzo debba recarsi in una scuola che si trova a un'irrisoria distanza da uno dei punti più inquinati della città, senza nessuna tutela e informazione da parte di chi di competenza. Consideriamo inoltre inutili gli interventi di circostanza che i vari amministratori fanno ogni qualvolta il problema si presenta ai loro occhi, se poi gli stessi hanno sostenuto un polo logistico che, oltre a sfruttare i lavoratori, ha aumentato notevolmente il traffico a discapito, di nuovo, della nostra aria».

«Riteniamo aberrante - conclude Uds - che un'istituzione che dovrebbe rappresentare i cittadini segua di più la logica del profitto di alcune aziende che la salute di coloro che dovrebbe rappresentare. Chiediamo quindi al presidente della Provincia Francesco Rolleri e a tutti i sindaci della nostro territorio di iniziare fin da subito delle politiche ambientali serie, chiediamo anche a tutta la cittadinanza di fare tutti insieme uno sforzo nel preservare la sanità del nostro ambiente, cercando di usare l'auto il meno possibile e cercando di diminuire i consumi inquinanti di cui ogni giorno siamo colpevoli».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento