In auto due etti di cocaina purissima, 61enne condannato

Cinque anni e 4 mesi a un uomo già coinvolto nella maxi operazione White Valley. I carabinieri di Rivergaro scoprirono la droga dopo una manovra azzardata dell’auto su cui viaggiavano gli spacciatori

In auto avevano 216 grammi di cocaina purissima all’80% che, se venduta sul mercato, avrebbe garantito mille dosi. E per quella coca, è stato condannato questa mattina Giovanni Marras, 61 anni, accusato di detenzione ai fini di spaccio. Con lui in auto, il 27 gennaio del 2017, era stato arrestato anche il 25enne albanese Ermir Mino (l’uomo sarà processato con il rito ordinario). Fatale per i due fu una manovra azzardata quando videro un’auto dei carabinieri a Piazzale Milano: la coppia imboccò la rotonda contromano. La manovra non sfuggì ai militari della stazione di Rivergaro che fermarono la vettura. I due a bordo diedero segni di nervosismo e i carabinieri perquisirono l’interno - con l’aiuto dei cani antidroga della Guardia di finanza - trovando due buste di coca, con probabilità appena acquistata nel Milanese. Marras, che ha chiesto il rito abbreviato, è stato processato davanti al giudice per l’udienza preliminare Adele Savastano e al pm Antonio Colonna. «E’ una sentenza che ci vede parzialmente soddisfatti - ha dichiarato il difensore, l’avvocato Giandanese Nigra - comunque dopo aver letto la sentenza valuteremo il ricorso in appello». Per Marras, questa è la seconda sentenza nel giro di una decina di giorni. Il 20 ottobre, l’uomo venne condannato a 4 anni e 8 mesi, all’interno della più vasta inchiesta White Valley, sempre condotta dai carabinieri, che aveva portato a 16 condanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento