rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Podenzano / Via Roma

In casa quasi mezzo chilo tra hascisc e marijuana: operaio piacentino arrestato a Podenzano

In manette un 31enne che per sfuggire al controllo in auto avrebbe cercato di seminare i carabinieri. In casa aveva anche una serra artigianale per la coltivazione delle piantine

Non si ferma all'alt, ingaggia un inseguimento con i carabinieri a folle velocità e infine viene trovato in possesso mezzo chilo di droga. Non si è fatto mancare nulla un operaio 31enne di Podenzano che è stato arrestato dai militari della compagnia di Bobbio. Tutto è iniziato nella tarda mattinata del 12 maggio, durante un normale posto di controllo. L'uomo, M.T. alla guida della sua Fiat Uno non si è fermato all'alt della pattuglia nei pressi dell'incrocio tra la Statale 45 e la Provinciale 42 scappando verso Podenzano. Ne è nato un inseguimento a folle velocità fino al paese dove è stato raggiunto e bloccato. Perquisito gli hanno trovato addosso 5 grammi di  hascisc. L'atteggiamento dell'uomo, già conosciuto dalle forze dell'ordine come assuntore di droga, non convinceva gli uomini del radiomobile che hanno deciso di perquisire la sua abitazione a Podenzano. 

Nell'appartamento, nel quale vive con la fidanzata, i militari hanno trovato una stanza chiusa a chiave nella quale c'era una vera e propria serra con tanto di sistema di umidificazione, concimi, e lampade riscaldanti.  La stanza però, oltre alla serra, conteneva un vero e proprio laboratorio destinato non solo alla coltivazione ed all’essiccazione della marijuana, ma anche al confezionamento di dosi di droga. Infatti c'erano diverse infiorescenze di marijuana appese ad essiccare all’interno di un armadio, nonché altra marijuana già essiccata e pronta per essere suddivisa in dosi, per un peso complessivo di quasi 200 grammi. Inoltre, grazie all’approfondita perquisizione venivano trovati anche 2 panetti di hascisc  del peso complessivo di ben 300 grammi circa, anch’essi pronti per il confezionamento in dosi da destinare allo spaccio. Infine è stato trovato anche un bilancino elettronico di precisione e altro materiale necessario al confezionamento della droga. 

L'operaio è stato quindi arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Bobbio con l'accusa di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza  a pubblico ufficiale. Ora si trova ai domiciliari in attesa della direttissima. 

Scappa dai carabinieri, in casa mezzo kg di droga ©IlPiacenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa quasi mezzo chilo tra hascisc e marijuana: operaio piacentino arrestato a Podenzano

IlPiacenza è in caricamento